lunedì 24 Giugno 2024

Turismo lento, l’Italia al primo posto nel mondo per l’escursionismo

Quella del turismo escursionistico è un’offerta su cui l’Italia, nel mondo, non ha rivali. E un’indagine di Enit realizzata da Touring Club e Ipsos ha realizzato una mappa sui cammini a piedi

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Chi sceglie una vacanza escursionistica nel nostro Paese è alla ricerca di un turismo lento, in cui l’Italia si dimostra leader per molti mercati. In particolare, il Regno Unito indica Italia (65 per cento) e Spagna (33 per cento), la Francia segnala Italia (51 per cento) e Francia (39 per cento) e la Germania infine Italia (49 per cento) e Austria (32 per cento).

Sono dati che fanno parte di un’indagine Enit (Agenzia nazionale del turismo) realizzata da Touring Club e Ipsos che indaga il mondo del turismo escursionistico per definirne la nomenclatura, i percorsi e gli obiettivi. Una ricerca di un turismo slow con cammini in percorsi naturalistici. Inoltre, un  obiettivo dello studio è quello di mappare i percorsi dei cammini a piedi italiani.

Turismo lento, la mappa dei cammini

La mappatura comprende viaggi totalmente autorganizzati, acquistati attraverso tour operator, adv specializzati o associazioni e agenzie territoriali. Compresi anche i viaggi che prevedano una serie di servizi dedicati all’escursionista (dal trasporto a destinazione dei bagagli fino al transfer ai luoghi di partenza dell’itinerario). 

Il viaggio è organizzato per tappe che portano i turisti a cambiare struttura e località di pernottamento sia in forma lineare sia circolare. Sono invece esclusi i viaggi che prevedono un’articolazione cosiddetta a “margherita”. In questo caso il luogo del pernottamento rimane lo stesso per l’intera durata della vacanza e questo consente di compiere tutte o in parte le tappe previste da itinerari e cammini noti. Quelli per cui esistono siti informativi dedicati o esplicitamente strutturati da un tour operator o un’agenzia di viaggi all’interno di un catalogo dedicato. 

In totale sono stati mappati 100 cammini, per una lunghezza complessiva di circa 30 mila km. Di questi, 79 hanno un sito web ufficiale ma 16 sono stati esclusi dall’analisi sui contenuti perché non turistici (siti di progetti europei) o ancora in costruzione.

Escursionismo pilastro fondamentale del turismo

L’analisi realizzata sul turismo lento e i cammini, spiega Ivana Jelinic Presidente e Ceo Enit, «è il primo passo per mettere ordine e sviluppare sinergie adeguate a target e località. Dalla conoscenza del fenomeno turistico nasce anche la declinazione di un’offerta dedicata sempre più performante. Enit è attenta da sempre al mondo dei cammini, lo abbiamo dimostrato già con progetti legati alla Francigena e ai percorsi dei Cappuccini ma è ora il momento di far conoscere, in un sistema di rete e percorsi integrati, ogni evoluzione territoriale italiana legata a questo segmento».

Inoltre, aggiunge Massimiliano Vavassor, direttore del centro studi Touring Club, «il turismo escursionistico è un pilastro essenziale nel panorama turistico, e l’indagine condotta riveste un ruolo cruciale per il comparto. Queste ricerche ci consentono di comprendere meglio le preferenze e le aspettative dei viaggiatori, contribuendo così a progettare esperienze di viaggio più soddisfacenti. Inoltre, ci aiutano a preservare l’ambiente naturale, promuovere le destinazioni escursionistiche e sostenere le economie locali. Il Touring Club è orgoglioso di promuovere e sostenere attivamente questo tipo di ricerca per garantire un turismo escursionistico sostenibile e gratificante per tutti gli amanti dell’outdoor e della cultura». 

turismo lento

Articolo aggiornato in data 13 Ottobre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)