mercoledì 24 Luglio 2024

Longevità, ecco perché alcuni rettili e anfibi campano cent’anni

Uno studio internazionale a cui ha partecipato l’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Cnr ha scoperto una correlazione profonda tra l’ambiente e il processo di invecchiamento di alcune specie che possono allocare maggiori quantità di energia alla sopravvivenza piuttosto che alla protezione dell’organismo, allungando la propria aspettativa di vita. La ricerca è pubblicata su Science

Qual è il segreto della longevità? Gli scienziati si sono da sempre interrogati sul perché in certe popolazioni ci sia una grande quantità di centenari. Questi luoghi sono chiamati “zone blu” e al mondo ne esistono ben cinque, tra cui in Italia figura la Sardegna.  Tuttavia, se per gli umani bisognerà attendere degli studi che svelino l’arcano, una ricerca ha evidenziato cosa accade per gli animali.

Infatti, il processo di invecchiamento, in alcune specie di rettili e anfibi, può dipendere direttamente dalle condizioni ambientali in cui si trovano. È quanto emerge da due studi, pubblicati sulla rivista Science e condotti da team internazionali, a cui ha partecipato l’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iret).

Longevità, lo studio sui rettili

Nel primo lavoro, il gruppo di ricerca ha eseguito un’analisi comparativa dei tassi di invecchiamento e della durata della vita nei tetrapodi a sangue freddo. Sono stati utilizzati i dati disponibili in letteratura su 77 specie e 107 popolazioni selvatiche di rettili e anfibi, tra cui tartarughe, serpenti e coccodrilli. In particolare, il Cnr-Iret ha studiato una popolazione di tritone crestato che vive sui Poggi di Prata, nelle colline metallifere del Grossetano.

«Le operazioni di monitoraggio hanno coperto un arco temporale di 19 anni  in cui abbiamo cercato di capire in che modo la termoregolazione, la temperatura ambientale, il corredo genetico e il ritmo di vita contribuiscano all’invecchiamento degli animali», spiega Emiliano Mori, ricercatore del Cnr-Iret. «Abbiamo così scoperto che le specie ectoterme, in cui la temperatura corporea dipende dall’ambiente esterno, mostrano una maggiore diversità di tassi di invecchiamento rispetto a quelle endoterme, la cui temperatura corporea è invece regolata dalla produzione di calore metabolico interno. Nelle prime la longevità media stimata varia da 1 a 137 anni, nei primati questo valore è compreso tra 4 e 84 anni».

longevità, i tritoni sono tra i soggetti dello studio del CNR
Un tritone italiano (credit Emiliano Mori)

La ricerca sull’invecchiamento delle tartarughe

Nel secondo studio sulla longevità animale, il team ha esaminato i cambiamenti del tasso di mortalità di 52 specie di testuggini, tartarughe marine e animali in cattività. Si è scoperto che la senescenza era particolarmente lenta nel 75 per cento delle categorie considerate. L’80 per cento degli animali valutati mostrava un tasso di invecchiamento addirittura inferiore rispetto a quelli associati agli esseri umani moderni. «Questi risultati suggeriscono che alcune specie di tartarughe, in risposta a condizioni ambientali migliori, possono ridurre l’invecchiamento fisico e aumentare l’aspettativa di vita, allocando maggiori quantità di energia alla sopravvivenza piuttosto che alla protezione dell’organismo», conclude Mori. «Comprendere le strategie con cui gli animali ritardano la senescenza può aiutarci a spiegare i modelli macroevolutivi dell’invecchiamento».

© Stampa Italiana - Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Script in Progress, Anica Academy Ets annuncia il lancio del bando per la seconda edizione

Anica Academy ETS propone ai giovani sceneggiatori Script in Progress, un workshop intensivo focalizzato sul processo di sviluppo e sulla comunicazione di idee originali per il cinema, con partenza il prossimo 17 Giugno 2024 per la durata di 4 mesi

Una fotografia dell’America Latina nell’ultimo libro di Giorgio Malfatti

Presentare una fotografia dell’America Latina con un focus su tre maroargomenti: democrazia, populismo e criminalità. Questo il contenuto dell’ultimo libro dell’ambasciatore Giorgio Malfatti presentato alla Camera dei Deputati

Violenza di genere: storie di donne e il loro coraggio

Le tante forme di violenza di genere, le dipendenze affettive e l’indipendenza economica della donna sono le tematiche che hanno caratterizzato il secondo incontro di “Autrici a confronto”

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)