lunedì 24 Giugno 2024

Parodontiti, presentate linee guida per il trattamento della malattia

Presentato il programma nazionale "Gengive sane per salvare il sorriso - La terapia delle parodontiti”. Obiettivo principale diffondere a tutti i clinici le linee guida sulla malattia

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Portare a tutti i clinici le  linee guida nazionali sulle parodontiti per il trattamento dei primi tre stadi della malattia. Questo l’obiettivo del progetto Cao-Sidp che hanno presentato il programma nazionale “Gengive sane per salvare il sorriso – La terapia delle parodontiti”.  La parodontite è un’infiammazione cronica mediata dall’ospite e associata a un’infezione microbica che porta a una perdita dell’attacco parodontale. 

Le linee guida sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei Deputati. Presenti i deputati Ugo Cappellacci e Francesco Ciancitto insieme ai rappresentanti della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIDP), della CAO-Fnomceo, dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) e dell’Associazione Italiana Odontoiatri (AIO).

Parodontiti, prevenzione e ricerca

Oggi le parodontiti sono al sesto posto nel mondo come malattia cronica infiammatoria non trasmissibile. Inoltre, sono la principale causa della perdita dei denti coinvolgendo il 10,8 per cento della popolazione mondiale. In Italia, la malattia colpisce in qualche forma circa il 40 per cento della popolazione, con il 15 per cento affetto da forme gravi. 

Per preservare il nostro sorriso è molto importante puntare sulla prevenzione. Come ricorda l’On. Cappellacci, «se andiamo a vedere le statistiche relative al numero di persone che soffrono di problemi di questo tipo, ci rendiamo conto che è un universo di dimensioni veramente importanti e come tutte le problematiche relative alla salute la sfida si gioca sempre in particolare su due assi: la prevenzione e la ricerca. La prevenzione è la strada più facile per evitare costi futuri oltre che per assicurare la salute alle persone che hanno il problema. Una ricerca recente dice che per ogni euro investito in ricerca ce ne sono tre risparmiati. Allora si capisce che il binomio prevenzione-ricerca sia la strada per affrontare queste sfide». 

Inoltre, aggiunge l’On. Francesco Ciancitto, «tutti gli studi ci dicono che il sistema sanitario nazionale deve puntare sulla prevenzione primaria e secondaria per migliorare la qualità di vita dei cittadini e per ridurre i costi per lo Stato». Quindi Ciancitto plaude alla collaborazione fra Cao e Sidp su formazione e aggiornamento dei professionisti alle linee guida varate dalla società europea di parontologia, così come a una successiva campagna di comunicazione per i cittadini. «Perché – ricorda – il 40 per cento degli italiani sono convinti che la malattia parodontale è una malattia che non si può curare».

Gli obiettivi del progetto Cao-Sidp

Aggiornarsi e informare, quindi, sono due punti del progetto presentato nel corso della conferenza. Le motivazioni alla base, spiega il dott. Nicola Sforza (presidente Sidp), «sono diverse. In primo luogo la presenza di linee guida internazionali sulla terapia delle parodontiti che sono state poi adattate e adottate in Italia, presenti sul sito dell’Istituto superiore di sanità quindi in un vero e proprio contenitore che è quello delle linee guida nazionali. In secondo luogo, perché questa malattia che è la parodontite è particolarmente prevalente, colpisce circa il 40 per cento della popolazione in qualche forma e nelle forme gravi affligge almeno il 15 per cento della popolazione». 

Il dottor Sforza ricorda quindi cosa comporta aver a che fare con questa malattia. «Le forme gravi – spiega – hanno delle conseguenze sia sulla salute orale, che porta inevitabilmente a disfunzioni masticatorie, estetiche, a problemi sull’autostima del paziente, ma anche a costi per la riabilitazione di tipo funzionale ed estetico, come anche delle conseguenze sulla salute sistemica. Quindi, vogliamo ridurre il rischio di correlazioni verso per esempio il diabete, malattie come le cardiopatie, l’ipertensione, l’artrite reumatoide… tutte malattie che provocano anche un aumento dei costi della sanità. Questo è l’obiettivo principale. Siccome le linee guida sono un qualcosa di molto professionale che richiede però la necessità di una divulgazione al dentista generalista, in questo modo vogliamo arrivare direttamente a tutti i dentisti, gli igienisti e alla popolazione». 

Gli sviluppi futuri

L’incontro sulle nuove linee guida nella cura alle parodontiti è solo il primo punto del progetto “Gengive sane” che vedrà poi una seconda fase a maggio 2024. A presentare i prossimi sviluppi è il professor Francesco Cairo che per il biennio 2024-2026 ricoprirà il ruolo di presidente Sidp. 

«Siamo a un ottimo punto – spiega Cairo -. Siamo in partenza col progetto in maniera effettiva, anche se in realtà è già partito nelle prime sedi Cao. L’idea è provare a raggiungere capillarmente i nostri colleghi nelle varie sedi italiane cercando di condividere quelle che sono le informazioni scientifiche che le linee guida offrono. Quindi, sostanzialmente, un modello di orientamento delle terapie in una direzione appropriata che continuerà ovviamente nel 2024 nel biennio che presiederò. Cercheremo di lavorare in questa attività divulgativa in maniera sempre molto convinta non solo con conferenze classiche e fisiche, ma anche con network, divulgazione online, in maniera tale da poter condividere questi messaggi con la maggior parte dei nostri colleghi». 

Articolo aggiornato in data 16 Novembre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)