lunedì 24 Giugno 2024

Longevità, più attenzione alla qualità della vita degli individui

Per sostenere una società sempre più longeva, è sempre più necessario promuovere la cosiddetta “aging intellingence”. Si tratta della consapevolezza dei comportamenti individuali e dello stile di vita, mettendo contemporaneamente a punto nuovi paradigmi sociali in materia di politiche di welfare, economia, lavoro, organizzazione delle città

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Viviamo in un Paese sempre più anziano. È necessario quindi, pensare a un nuovo modo di vedere la longevità. Non più in ottica di un’esistenza semplicemente più lunga, ma anche in salute.

Di questo si è parlato nel corso di una conferenza stampa organizzata presso la Camera dei Deputati su iniziativa dell’On. Carmen Di Lauro. Sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Aeon Foundation, Nicola Marino, e la dottoressa Eleonora Goldoni, calciatrice della S.S. Lazio femminile ed esperta di nutrizione.

Longevità, il supporto della politica all’assistenza

«La politica – ricorda l’On. Di Lauro – deve condurre delle vere e proprie indagini per capire attualmente cosa vuol dire longevità. Perché quando si parla di longevità pensiamo magari ad allungare la vita e non pensiamo invece alla qualità della vita, a come vanno vissuti gli ultimi anni di una persona». 

Attualmente in Italia, aggiunge, «abbiamo da questo punto di vista una carenza dell’assistenza per quanto riguarda gli anziani che spesso vengono presi in carico dalle proprie famiglie, oppure dalle Rsa, che spesso e volentieri ci hanno restituito un quadro abbastanza desolante. Da questo punto di vista la politica dovrebbe cercare di approfondire il tema ed essere innovativa. Proporre delle soluzioni anche alla luce delle nuove tecnologie che sempre più si stanno facendo spazio anche nel settore della salute e della sanità».

Italia, caso di studio internazionale

Il nostro Paese, inoltre, ha insieme al Giappone una delle popolazioni più anziane del mondo, con la presenza anche di molti centenari. Questo potrebbe rendere l’Italia un caso di studio internazionale sulla longevità. «Possiamo partire – spiega l’On. Di Lauro –  dai dati italiani che ci restituiscono un quadro di circa 14 milioni di anziani, di over 65. Da questo dato far diventare l’Italia un Paese leader del settore dove vengono studiate e promosse delle soluzioni innovative che possano contribuire  a migliorare la salute pubblica partendo proprio dai nostri anziani».

Un cambio di paradigma

Andiamo incontro, spiega Nicola Marino, presidente di Aeon Foundation, a «un cambio di paradigma che sposta l’attenzione dagli anni di vita vissuti agli anni di vita vissuti in salute. È qualcosa di fondamentale in particolare modo per il nostro Paese considerando i cambiamenti socio economico culturali in particolare modo demografici. Quindi la denatalità, l’invecchiamento della popolazione mediana spostano e devono spostare l’attenzione a livello politico, su scala individuale, sociale e di popolazione sulla qualità della vita vissuta». 

L’obiettivo, sottolinea Marino è quello di «ridurre gli anni vissuti in co-morbidità, quindi in fragilità e in presenza di malattie multiple che riducono la resilienza dell’individuo e la qualità della vita. Questo, chiaramente, si ripercuote poi su scala sociale e livello di popolazione con una riduzione anche del prodotto interno lordo direttamente della capacità di spesa e dell’erosione di risorse del sistema sanitario».

Coinvolgere i giovani

E per raggiungere l’obiettivo di una popolazione longeva e in salute è necessario sin da subito coinvolgere le nuove generazioni verso stili di vita sani. Come ricorda Eleonora Goldoni, calciatrice della S.S. Lazio e molto seguita sui social, «adesso che mettiamo le basi per una buona longevità, una riduzione dell’invecchiamento ecco che noi giovani, atleti, chiunque di noi popolare o meno può veramente lasciare un segno a riguardo, essere un esempio». Per questo «deve avere la volontà di promuovere messaggi positivi per un corretto stile di vita».

Goldoni, inoltre, è anche esperta di nutrizione come testimonia la sua pagina Project16. Proprio partendo da una corretta alimentazione, ricorda, si possono raggiungere risultati importanti sul campo della longevità e della salite. La nutrizione «è un tassello veramente importante nello stile di vita, nella nostra salute. L’alimentazione può cambiare e migliorare tante cose. Ecco perché dobbiamo esserne promotori e sostenitori di una corretta alimentazione», conclude. 

longevità: Carmen di Lauro, Nicola Marino e Eleonora Goldoni alla conferenza stampa
Da sinistra: On. Carmen Di Lauro, Nicola Marino, Eleonora Goldoni ala conferenza sulla longevità alla Camera dei Deputati

Un seminario sulla longevità

Questi e molti altri argomenti inerenti studi e ricerche sulla longevità, faranno parte del seminario che si terrà a Milano dal 14 al 27 marzo. Il Milan Longevity Summit “Riscrivere il tempo – Scienza e miti nella corsa alla longevità” vedrà i più celebri esperti mondiali confrontarsi, nel capoluogo lombardo, sulla svolta demografica in atto e sulla possibilità di una vita più lunga in buona salute. 

Articolo aggiornato in data 30 Gennaio 2024
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)