Pasqua, dalle uova alla colomba trionfa la pasticceria artigianale

Le tavole degli italiani vedranno, nelle prossime festività, un ritorno dei prodotti artigianali. Soprattutto per quanto riguarda i dolci. Oltre ai classici della tradizione, spiega un'indagine della CNA, si diffondono le tipicità regionali come la pastiera

43
Uova di cioccolato artigianali, tipiche della Pasqua
Uova di cioccolato artigianali

La Pasqua riporta sulle tavole degli italiani la gastronomia artigianale di qualità. E, come in tutte le feste, a farla da padrone sono soprattutto i dolci. Su tutti le uova di cioccolato, tipiche del periodo, e la colomba. Non mancano allo stesso tempo i prodotti tipici delle regioni italiane, come la pastiera napoletana. 

I gusti degli italiani per la prossima Pasqua sono stati oggetto di un’indagine della CNA Agroalimentare realizzata tra tutti gli iscritti. Ne è emerso che i dolci saranno i protagonisti a tavola: almeno 8 famiglie su 10 ne serviranno uno durante le prossime feste. E una famiglia su 10 si orienterà su un prodotto tipico della sua Regione. La colomba, però, sarà la più presente, seguita dalle classiche uova di cioccolato.

Pasqua, la colomba è uno dei dolci tipici
La tradizionale colomba pasquale

Colomba e uovo in tutte le versioni

Un successo consolidato in poco tempo se messo in relazione ad altre tipicità delle feste come il panettone. La colomba, infatti, esiste da poco più di cento anni. A inventarla fu un pasticcere milanese che iniziò a produrla nel 1919. Inizialmente considerata una sorta di “panettone dei poveri”, ha ottenuto col tempo sempre più spazio, diventando un dolce tipico della Pasqua. E la più amata è senza dubbio la versione classica. Una sottile glassa di mandorle, granella di zucchero e mandorle pelate usata per coprire un impasto a base di farina e uova a cui, in genere, vanno aggiunte uva passa e canditi. Il risultato è un dolce soffice, leggermente dolce, di color giallo intenso. Inoltre, il must degli ultimi anni è l’utilizzo del lievito madre,  per renderla più morbida, digeribile e leggermente acidula al gusto. E poiché l’occhio vuole la sua parte sin dall’acquisto cambiano anche le confezioni sempre più “eleganti”.

Interno di una fetta di colomba
L’interno di una fetta di colomba

I bambini però sono tutti compatti per l’uovo di cioccolato. Anche in questo caso, trionfano le versioni artigianali. Spesso, infatti, i clienti chiedono un uovo personalizzato. Un’idea regalo scelta soprattutto dalle coppie, inserendo all’interno una sorpresa scelta per l’occasione. I gusti, oltre ai classici cioccolato al latte, fondente o bianco, vanno da versioni con granella o frutta secca all’esterno, ad altri decorati con foglia d’oro alimentare.

Trionfa il fai da te

Tuttavia, come riporta l’indagine della CNA,  nonostante la ripartenza delle produzioni artigianali i livelli raggiunti nel 2019 sono ancora lontani. Tra gli acquisti, invece, seppur prevalgano le vendite di prodotti industriali, salgono quelle dei prodotti artigianali. Nel 2020 i numeri erano crollati a causa della chiusura di pasticcerie e laboratori. E rispetto a due anni fa, si rileva un aumento del fai da te per quanto riguarda i dolci della Pasqua. Il dato è supportato dall’aumento delle vendite di farina, lievito e preparati dolciari. Un trend iniziato nel 2020 durante il primo lockdown.

Questo ha rilanciato i dolci delle tradizioni locali, oggi riproposti anche da molti negozi e pasticcerie.  Si va dalla gubana e l’agnello di marzapane, ciaramicole e focacce ma, soprattutto, la pastiera. Questo dolce, tipico della tradizione di Napoli e della Campania ha travalicato i suoi confini, conquistando apprezzamenti in tutta la Penisola. In molti si sono cimentati in sue rivisitazioni e oggi si trova proposto anche in versione semifreddo o gelato. Nessuna versione però, batte l’originale. Così, secondo Google Trends, in rete la ricetta della pastiera classica è una delle ricerche più cliccate. 

Pastiera napoletana
La pastiera napoletana e alcuni dei suoi ingredienti, uova, ricotta e grano cotto