Web Hosting
Acireale
Fonte: Facebook Al San Domenico

Il regno della dolcezza. Non si può passare da Acireale senza asseggiare una buona quantità di dolci. E’ praticamente un peccato mortale. Si può fare a colazione, a metà pomeriggio, ma anche dopo cena. In altre parole: sempre. Questa città della Sicilia è specializzata nella produzione del gelato, della granita (da accompagnare alla brioche), delle zeppole di riso, delle paste di mandorla e di torte di qualsiasi dimensione. Denominatore comune? La bontà che si scioglie in bocca.

Web Hosting
Web Hosting

Insomma, lo zucchero fa rima con Acireale. Del resto, sono tantissime le pasticcerie con annesso servizio bar – di solito a conduzione familiare – che rappresentano una tappa fissa sia per chi abita in città ma anche per chi ci passa da turista, nel periodo di Carnevale e non. In realtà si può parlare di veri e propri laboratori, dove dei maestri si cimentano ogni giorno nella creazione di piccole opere d’arte in cucina.

Acireale
Fonte: Facebook Al San Domenico

Granite al top   

Difficile fare una classifica quando il potenziale menù è così lungo. Ma si può partire dalla granita di Acireale. Che è concettualmente lontana anni luce dalla tipica grattachecca romana, così come da chi pensa che stiamo parlando di ghiaccio e coloranti. La granita di Acireale è speciale perché riesce a sprigionare un mix di morbidezza, cremosità e sapori potentissimi. I gusti da provare sono mandorla, caffè, limone e gelsi. Accompagnati rigorasamente da una brioche.

Gli indirizzi più cool

Acireale
Fonte: Facebook La Timpa

In pieno centro c’è Al San Domenico Bar, che sta proprio a Piazza San Domenico. Non distante si trova il Caffè Cipriani, sorge a Piazza Leonardo Vigo. Questi due tempi della dolcezza distano 5 minuti a piedi l’uno dall’altro. Meno centrale ma altrettanto buono: il posto si chiama Nevaroli Condorelli (Via J.F. Kennedy, 56) e non delude le attese quando si ordina una granita, magari con sopra la panna. In zona Santa Maria La Scala, invece, va segnalato il Bar La Timpa (Via Tocco, 37), che prende il nome dalla riserva naturale. Chi ci passa apprezza il mare di Acireale ma anche quella cremosità che ha pochi rivali in giro per l’Italia e, probabilmente, nel mondo intero.

Anche i gelati e…

La lista potrebbe di prelibatezze potrebbe continuare all’infinito o quasi. In realtà basta entrare in qualsiasi pasticceria o bar di Acireale e scegliere un dolce seguendo il proprio gusto personale. Difficilmente si sbaglia. Le paste di mandorla, al pari delle granite, meritano almeno un giro, idem per i gelati. L’unico rischio? La dipendenza.

Rispondi