lunedì 24 Giugno 2024

Elefanti africani, come salutano in base all’interlocutore

La ricerca ha riguardato lo studio di nove esemplari di elefanti africani. Gli studiosi hanno osservato le vocalizzazioni e le azioni fisiche messe in atto dagli elefanti della savana africana che vivono nella riserva di Jafuta, in Zimbabwe, quando si incontrano

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Non solo le persone, ma anche gli animali salutano in modi diversi a seconda di chi hanno di fronte. È il caso degli elefanti africani cha hanno tutta una varietà di gesti utilizzati per salutarsi: dallo sbattere le orecchie, al movimento della cosa fino a emettere suoni, Non si tratta di comportamenti casuali, però, bensì di modi che variano in base all’interlocutore e al suo comportamento, ad esempio se quest’ultimo sta guardando o meno.

Queste diverse combinazioni promuovono il rafforzamento dei legami sociali, come ha rilevato lo studio pubblicato sulla rivista Communications Biology e guidato dall’Università di Vienna. Un comportamento molto simile a quello osservato anche negli scimpanzé e in altre scimmie. Dunque, questi metodi di comunicazione potrebbero essersi evoluti in modo indipendente in queste specie così lontane tra loro per favorire e facilitare le relazioni tra individui.

Elefanti africani, lo studio del comportamento

La ricerca ha riguardato lo studio di nove esemplari di elefanti africani. I ricercatori guidati da Vesta Eleuteri hanno studiato le vocalizzazioni e le azioni fisiche messe in atto dagli elefanti quando si incontrano. 

Gli autori hanno osservato 89 eventi di saluto, tra esemplari della savana africana che vivono nella riserva di Jafuta, in Zimbabwe, composti da 1.282 comportamenti, di cui 1.014 azioni fisiche e 268 vocalizzi. Gli autori hanno riscontrato che gli elefanti si salutavano con combinazioni specifiche di vocalizzi e gesti, come il brontolio o l’apertura delle orecchie, oltre ad altri movimenti fisici apparentemente meno deliberati, come l’alzare la coda e lo scodinzolare. 

La combinazione di brontolii e scodinzolio è la forma di saluto più comune, anche se è risultata più frequente tra le femmine che tra i maschi. Inoltre, la minzione, la defecazione e le secrezioni di una ghiandola sudorifera unica negli elefanti, nota come ghiandola temporale, erano presenti nel 71 per cento dei saluti. Questo fatto suggerisce, quindi, che probabilmente l’olfatto gioca un ruolo importante durante queste interazioni sociali.

Attenzione al contatto visivo

Infine, gli studiosi hanno osservato che questi animali sono più propensi a esibirsi in gesti visivi, come aprire le orecchie e allungare la proboscide, se il loro interlocutore li sta guardando, mentre quando l’attenzione dell’altro è rivolta altrove ricorrono a comportamenti che fanno rumore, come sbattere le orecchie o schiaffeggiarsi le zampe, o anche a gesti più intimi come toccare la proboscide dell’altro elefante.

elefanti africani, il saluto dipende anche dal contatto visivo
Tra gli elefanti africani è molto importante il contatto visivo durante i saluti

Articolo aggiornato in data 13 Maggio 2024
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)