sabato 20 Aprile 2024

Corso writers room 2023 di Anica Academy ETS

La Fondazione ANICA ACADEMY del Cinema, dell’Audiovisivo e del Digitale – Ente del Terzo Settore, prosegue il suo impegno nell’alta specializzazione professionale con la seconda edizione del corso WRITERS’ ROOM | DESIGNING THE NEW SERIAL WRITERS’ ROOM. 

Un training avanzato e immersivo sulla scrittura collaborativa, rivolto a sceneggiatori professionisti già in attività, per sviluppare le competenze dello sceneggiatore in Writers’ Room e fare esercizio di leadership creativa e lavoro di squadra, vivendone dinamiche e rapporto con la committenza.

Corso writers room 2023

Il corso è realizzato in collaborazione con Associazione dell’Autorialità Cinetelevisiva 100 Autori, Writers Guild Italia e anche grazie al contributo del Ministero della Cultura nell’ambito del Bando relativo alla concessione di contributi ad attività e iniziative di promozione cinematografica e audiovisiva 2023.

L’accurata selezione in due fasi della Commissione Scientifica del Corso writers room ha portato quest’anno alla formazione di una classe di 12 sceneggiatori di età compresa tra i 27 e i 35 anni. L’edizione del 2023 è in pieno svolgimento e si avvale del contributo di esperti professionisti del settore, di rilevanza e visibilità sia nazionale che internazionale.

I professionisti

  • John Yorke, multi-BAFTA winning drama producer, autore, consulente e lecturer di storytelling; CEO di Angel Station e John Yorke Story (ex Head of Drama per Channel4, ex Controller per BBC Drama Production, fondatore della BBC Writers Academy);
  • Isabella Aguilar, sceneggiatrice e head writer (Dieci Inverni, The Place, I Cesaroni, Un medico in famiglia; Pezzi Unici, Baby, Luna Park);
  • Joe Henderson, showrunner (Lucifer, White Collar – Fascino Criminale, World Trade Center, Almost Human);
  • Frank Spotnitz, award-winning writer e producer, ceo della Big Light Productions (The Man in the High Castle, Ransom, The Indian Detective, 3 stagioni di Medici, Leonardo; senza dimenticare gli inizi con X Files);
  • Christophe Riandee, Vice Chief Executive Officer di Gaumont (Lupin);
  • Ran Tellem, award winning executive producer e Head of International Content Development del gruppo spagnolo Mediapro (The Head, The Submarine) che ha supervisionato alcune delle serie televisive di maggior impatto in Israele negli ultimi tempi, in particolare PRISONERS OF WAR, che è diventato Homeland, trionfando agli ‘Emmy® e Golden Globe®);
  • l’headwriter Fabrizio Bettelli che ha immerso gli studenti nella struttura del pilot partendo dalla serie Suburra; 
  • Chris Mack, Direttore di Grow Creative, Netflix;
  • i 4 head writers che stimolano il lavoro di headwriting dei ragazzi in writers’ room, in una simulazione in aula dalla stagione 1 alla stagione 2 della serie italiana Blackout: Donatella Diamanti, Francesco Arlanch, Giacomo Durzi, Viola Rispoli.
  • Maria Pia Ammirati Direttrice, RAI Fiction;
  • Luisa Cotta Ramosino Director, Italian Original Series, Netflix;
  • Giorgio Glaviano, Presidente Writers’ Guild Italia;
  • Emanuele Marchesi, Head of development Sky Italia;
  • Marco Rosi, General Manager Gaumont Italia; 
  • Sonia Rovai, Direttore Generale Wildside; 
  • Michele Zatta, Head of International Coproduction, RAI Fiction.

Corso writers room: il programma

Il percorso formativo si svolge dal 20 Settembre al 15 dicembre 2023 ed è articolato in moduli didattici, in una formula mista in presenza e online. L’ ambiente di apprendimento è coinvolgente, trae il meglio da entrambe queste modalità di interazione. Si è sostanzialmente immersi nel processo collaborativo di sviluppo di un progetto audiovisivo seriale nella situazione di stress di una contemporanea writers’ room. Il corso, calato nell’industria, cerca di creare una cerniera stretta tra sceneggiatori, produttori e commissioners e mira a favorire una sempre migliore organizzazione e solidità in Italia del lavoro di scrittura, proprio per raccogliere in pieno le nuove sfide, per la quali si deve lavorare ad alto ritmo; cercando, allo stesso tempo, di lanciare linee narrative nuove e originali.

corso writers room 2023 di anica academy ets

Il corso writers room fornisce un upskill teorico e pratico di alta specializzazione con moduli verticali di approfondimento tematico e di casistica concreta, nonché un’esperienza diretta del ruolo, attività e responsabilità dello Staff Writer e dell’Head Writer, alternando laboratori di sviluppo in gruppo sotto la supervisione di tutors altamente qualificati a sessioni tra pari senza tutor. 

Nell’approccio learning by doing di Anica Academy, le competenze e le tecniche acquisite grazie ai moduli verticali di approfondimento, all’analisi dei casi concreti, alle masterclass, vengono immediatamente consolidate e messe alla prova attraverso il lavoro collaborativo e individuale e verificate con test periodici, esercitazioni pratiche, colloqui orali.

Riconoscimenti

Importanti riconoscimenti sono già arrivati per gli sceneggiatori partecipanti al corso di alta specializzazione Writers’ Room 2023 in occasione del MIA – Mercato Internazionale dell’Audiovisivo 2023: Diletta Dan, Rebecca Gatti e Michele Furfari.

Diletta Dan e Rebecca Gatti hanno ricevuto insieme ad Enrica Polemio il premio come miglior concept di serie nell’ambito della XI edizione del Premio Carlo Bixio. Il titolo del loro progetto “Lasciami”, è una serie che racconta le varie declinazioni dell’amore disfunzionale, ambientate nel palazzo dove Nietzsche impazzì. Il premio consiste in 5mila euro a fronte di un contratto di licenza di 12 mesi con RAI, che valuterà le possibilità di realizzazione del progetto.

Sempre in occasione del MIA, alla serie “Hallyu-Korean Wave”, scritta dai finalisti del premio Solinas Gaia Marianna Musacchio, Michele Furfari e Giulio Nocerino e prodotta da Stefano Centini per Volos Films Italia, è stato assegnato il WFTMI award. La serie racconta la creazione della prima band occidentale di K-Pop all’interno di una famosa scuola di balletto classico a Milano.

Emergono temi come la possibilità di rivalsa verso un mondo che tiene in disparte, il prendersi cura uno dell’altro più che primeggiare e sostenersi a vicenda unendo la forza delle varie individualità. La giuria del premio WFTMI ha riconosciuto, oltre all’accento posto sui personaggi femminili, un approccio inclusivo all’interno della narrazione e un originale assetto produttivo che – forte delle capacità commerciali del prodotto – offre scenari nuovi alla narrazione seriale.

La commissione scientifica

  • Maria Pia Ammirati, Direttrice RAI Fiction 
  • Luisa Cotta Ramosino, Director Italian Original Series, Netflix
  • Giacomo Durzi, Headwriter e Creative Producer, 100autori
  • Giorgio Glaviano, Presidente, Writers’ Guild Italia
  • Emanuele Marchesi, Head of development, Sky Italia
  • Marco Rosi, General Manager, Gaumont Italia
  • Sonia Rovai, Direttore Generale, Wildside
  • Michele Zatta, Head of International Coproduction, RAI Fiction
  • Raffaella Bonivento, Head of Studies & Project Manager, WRITERS’ ROOM

Anica Academy ETS 

Creata nel 2020 da ANICA, Medusa Film, Netflix, Rai, Paramount e Vision Distribution, ha visto nel 2023 l’ingresso di Gaumont Italia. Anica Academy ETS asce con l’obiettivo primario di ideare, sviluppare e organizzare percorsi di formazione, di base e altamente specialistici, nelle professioni del cinema e dell’audiovisivo. Si rivolge sia ai professionisti che vogliono perfezionare competenze già acquisite, sia ai giovani diplomati che guardano all’audiovisivo come settore che offre reale possibilità di occupazione qualificata, in linea con conoscenze e capacità. In coerenza con il suo DNA di matrice industriale, la scuola offre l’esperienza sul campo – learning by doing – come uno degli elementi chiave di tutti i corsi, declinata sulle specificità di ognuno, con particolare attenzione all’orientamento e accompagnamento verso ulteriori specializzazioni o verso il mondo del lavoro per i più giovani.

LEGGI ANCHE: Corso Intimacy Coordinator: tutti i segreti di una nuova professione

A scuola dall’ industry

I percorsi formativi dell’Academy nascono da un forte legame con l’industria dell’audiovisivo italiana e internazionale. Tutti i corsi, infatti, puntano a trasmettere le dinamiche e le abilità nella loro forma effettiva, forniscono le competenze realmente utili e spendibili nella professione, dal momento che rispondono alla richiesta di figure specializzate da parte del mercato.  «In veste di docenti ci sono professionisti affermati dell’Industry – afferma Sergio Del Prete, Direttore dell’Anica Academy- che portano nell’Academy la loro abilità e la loro esperienza nelle maggiori produzioni italiane e internazionali, è un esempio del fatto che la scuola vuole raccontare l’Industry dall’interno, vuole aprire ai suoi studenti le porte delle maggiori produzioni audiovisive dell’Italia e del mondo, per far toccare con mano come si realizza un prodotto di valore e di successo».

Ufficio stampa: Francesca Ginocchi – Cell 3356116803 

Email: [email protected]

Articolo aggiornato in data 11 Novembre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)