giovedì 25 Luglio 2024

Brio, negli scaffali arrivano gli asparagi verdi biologici 100% italiani

Il responsabile commerciale Mauro Laghi: «A essere apprezzate sono soprattutto la qualità, le caratteristiche nutrizionali e organolettiche eccellenti e l’origine italiana: elementi che il consumatore sa di trovare nel nostro asparago verde»

Arrivano sugli scaffali dell’ortofrutta della grande distribuzione gli asparagi verdi biologici 100% italiani di Brio, realtà specializzata nella commercializzazione di ortofrutta bio e socia di Alce Nero.

«Negli ultimi anni – commenta il responsabile commerciale di Brio, Mauro Laghi – abbiamo assistito a un crescente consumo di asparagi biologici: un mercato in costante sviluppo che vale circa 1,8 mln di euro solo nel nostro Paese (a.t. 02/2021 – p.i. – Iper/Super/Lib.Serv.). Come Brio abbiamo più che triplicato le vendite dell’asparago verde nel 2020, esportando circa l’80% della nostra produzione: oggi possiamo annoverare questa referenza tra l’ABC dei nostri prodotti».

Brio: qualità e origine italiana 

Brio, il responsabile commerciale mauro laghi
Mauro Laghi di Brio

«A essere apprezzate sono soprattutto la qualità, le caratteristiche nutrizionali e organolettiche eccellenti e l’origine italiana: elementi che il consumatore sa di trovare nel nostro asparago verde il cui arrivo a scaffale è ormai un appuntamento atteso dai clienti della Gdo nazionale ed europea con Germania, Austria, Svizzera e Danimarca tra i primi mercati di destinazione», continua il responsabile commerciale di Brio.

Distribuito in Italia e all’estero a marchio Alce Nero o come Private Label, l’asparago bio è una varietà pregiata, coltivata nelle zone più vocate: «Le nostre produzioni – prosegue Laghi – nascono in da terreni sciolti e fertili con buona disponibilità idrica e con un clima mite che favorisce lo sviluppo del turione edibile e tenero in cottura particolarmente apprezzato dal consumatore».

In mazzetti calibrati e uniformi

Disponibili dalla prima settimana di aprile, gli asparagi verdi biologici italiani di Brio sono proposti al pubblico in mazzetti calibrati e uniformi da 250, 400 o 500 grammi a peso imposto.

© Stampa Italiana - Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Script in Progress, Anica Academy Ets annuncia il lancio del bando per la seconda edizione

Anica Academy ETS propone ai giovani sceneggiatori Script in Progress, un workshop intensivo focalizzato sul processo di sviluppo e sulla comunicazione di idee originali per il cinema, con partenza il prossimo 17 Giugno 2024 per la durata di 4 mesi

Una fotografia dell’America Latina nell’ultimo libro di Giorgio Malfatti

Presentare una fotografia dell’America Latina con un focus su tre maroargomenti: democrazia, populismo e criminalità. Questo il contenuto dell’ultimo libro dell’ambasciatore Giorgio Malfatti presentato alla Camera dei Deputati

Violenza di genere: storie di donne e il loro coraggio

Le tante forme di violenza di genere, le dipendenze affettive e l’indipendenza economica della donna sono le tematiche che hanno caratterizzato il secondo incontro di “Autrici a confronto”

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)