Ananas Dolcetto Alce Nero premiato per il progetto di filiera

Alessandro Stagnoli, responsabile vendite Italia Brio SpA: «Il premio ad Ananas Dolcetto ci onora e ci offre l’opportunità di analizzare meglio alcuni dati: il consumatore mostra una crescente attenzione al tema dell’eticità e della sostenibilità della filiera»

Il prodotto etico e sostenibile è sempre più vincente e piace al consumatore di tutte le fasce d’età.

È quanto emerge da una recente ricerca svolta da Toluna su un panel di 1.000 consumatori italiani in occasione dell’Innovation Award di Mark Up che ha visto Ananas Dolcetto, il frutto protagonista di un importante progetto di cooperazione internazionale di Brio Spa e commercializzato con il brand Alce Nero, ricevere il premio come prodotto per la filiera più innovativa e suscitare l’interesse dell’Unione Europea.

Ananas Dolcetto: etico e sostenibile 

«Il premio ad Ananas Dolcetto ci onora e ci offre l’opportunità di analizzare meglio alcuni dati – spiega Alessandro Stagnoli, responsabile vendite Italia Brio SpA -: il consumatore mostra una crescente attenzione al tema dell’eticità e della sostenibilità della filiera, due temi che sono cruciali nel progetto Ananas Dolcetto e che lo qualificano, insieme alla certificazione Bio e quella Fairtrade, come unico nel panorama nazionale».

«Questi elementi possono renderlo facilmente identificabile a scaffale e rappresentare un grande valore aggiunto in particolare in prossimità delle festività natalizie quando il consumo di frutta esotica è più alto e la sensibilità verso certe tematiche si intensifica ulteriormente. Credo che l’Ananas Dolcetto Alce Nero rappresenti un elemento importante di distinzione e una chiara dichiarazione d’intenti per i brand della Grande Distribuzione che hanno già deciso o decideranno di proporlo e di valorizzarlo in queste settimane».

All’assaggio 

L’apprezzamento emerso dal panel di Toluna è trasversale fra i consumatori: «A premiarci – prosegue Stagnoli – è stato un campione di decisori d’acquisto che raccoglie per il 48% uomini e per il 52% donne divisi fra i territori del Nord Ovest (28%), del Nord Est (20%), del Centro (20%) e del Sud Italia (32%) e stratificati per fasce di età. Ad essere apprezzato è tutto il progetto di filiera, premiato per distintività, credibilità, acquistabilità e gradimento del prodotto».

Un apprezzamento che non può che essere confermato al momento dell’assaggio: «I frutti arrivano a scaffale a un perfetto grado di maturazione e sono completamente edibili, coniugando caratteristiche organolettiche uniche, lotta agli sprechi e valorizzazione di un prodotto di eccellenza che è unico per dolcezza. E il consumatore, ogni giorno più esigente e informato, risponde positivamente a questa proposta: i marchi della GDO che scelgono l’Ananas Dolcetto Alce Nero ne stanno riscontrando l’apprezzamento».

Web Hosting
Web Hosting

Rispondi