Afidop, Antonio Auricchio è il nuovo presidente dell’associazione

Sono stati eletti i vertici e i componenti della giunta dell’Associazione Formaggi Italiani DOP e IGP. Nei prossimi tre anni di durata dell’incarico, dal 2021 al 2023, si occuperanno di far fronte alle trasformazioni del settore alimentare europeo dopo un periodo fortemente condizionato dalla pandemia

Antonio Auricchio, Presidente del Consorzio Tutela Gorgonzola, è il nuovo Presidente di Afidop – Associazione Formaggi Italiani DOP e IGP. Eletto nel corso della 31aAssemblea svoltasi oggi ad Albarese (Grosseto). Ad affiancare Auricchio nel triennio 2021-2023 sarà il Vicepresidente Gianni Maoddi, Presidente del Consorzio di Tutela del Pecorino Romano.

Completano la Giunta esecutiva Nicola Bertinelli, Presidente del Consorzio Tutela Parmigiano Reggiano, Domenico Raimondo, Presidente del Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana, Renato Zaghini, Presidente del Consorzio Tutela Grana Padano, Massimo Forino per Assolatte e Giovanni Guarneri per Confcooperative – Fedagripesca. La Giunta esecutiva si completa con il Collegio dei Sindaci, formato da Gianluca Zampedri, Fiorenzo Rigoni, Presidente del Consorzio Tutela Asiago e Libero Stradiotti, Presidente del Consorzio del Provolone Valpadana.

Principale categoria per volume d’affari

Afidop, raggruppa 27 Consorzi di Tutela di tutte le Regioni e le tipologie di formaggi presenti sul territorio nazionale. Dalle grandi produzioni alle piccole, coprendo la quasi totalità dei formaggi certificati prodotti in Italia. Un panorama associativo vastissimo e largamente rappresentativo, che ha lo scopo di promuovere e tutelare il ruolo chiave giocato dal settore nel più ampio contesto alimentare italiano ed internazionale.  I formaggi sono la principale categoria delle DOP e IGP in termini di volume d’affari, con un valore alla produzione che sfiora i 4 miliardi di euro per un’incidenza del 60 per cento sul totale del comparto food certificato.

Impegni su più fronti

«Abbiamo vissuto mesi estremamente complessi – ha affermato Domenico Raimondo, Presidente uscente di Afidop – dominati dagli effetti di una pandemia che ha preso alla sprovvista tutti noi. Sebbene il settore alimentare abbia dimostrato di reggere l’urto dei vari lockdown e delle mutate abitudini di consumo, anche i nostri rinomati formaggi hanno subito i contraccolpi della pandemia. Il 2021 ci vede impegnati su molti fronti e gli anni a venire saranno caratterizzati da sfide stimolanti che dobbiamo riuscire a vincere, per poter stare al passo con i tempi. Lascio ad Antonio Auricchio l’onere di portare avanti le istanze a tutela degli interessi specifici della nostra filiera e l’onore di presiedere una Associazione che continua a dare una casa ai Consorzi di tutela dei formaggi italiani DOP augurandogli i migliori successi ed il raggiungimento dei più ambiziosi traguardi». 

Trasformazione epocale 

Queste, invece, le prime parole del neo presidente Antonio Auricchio. «Siamo di fronte ad una trasformazione epocale del settore alimentare europeo e del sistema delle indicazioni geografiche che vede l’Italia ed i formaggi DOP e IGP leader a livello mondiale. Ci aspettano quindi molte sfide nei prossimi anni. Sfide che non mi fanno paura e per le quali mi impegnerò “anima e core”.  Con una squadra forte come quella eletta oggi sono sicuro che potremo affrontare a testa alta e con grande determinazione». E aggiunge: «Ringrazio Domenico Raimondo e la Giunta uscente per il grande lavoro svolto in un triennio complesso che nell’ultimo anno e mezzo è stato condizionato dai terribili effetti della pandemia. Sono certo che tutti insieme sapremo contribuire a far crescere ancora le nostre eccellenze casearie in Europa e nel mondo».

Il Coordinatore del settore lattiero-caseario di Alleanza Cooperative Agroalimentari Giovanni Guarneri, nell’esprimere congratulazioni al neo Presidente, ha auspicato che «si favorisca il più possibile un lavoro comune e la massima unità di intenti tra le varie realtà in seno ad AFIDOP, anche alla luce delle grandi riforme che ci aspettano».

Web Hosting
Web Hosting

Rispondi