Web Hosting
Derby di Roma, lo stadio del Trastevere
Lo stadio del Trastevere

Il derby di Roma? Non si gioca solamente all’Olimpico. C’è un altro derby di Roma che quasi nessuno conosce e che non si prende i titoloni dei giornali sportivi. Parliamo di Ostia Mare-Trastevere. Siamo tra i dilettanti, lì alle porte del calcio professionistico (Serie D). Calcio genuino, vero, che si fa con pochi soldi.    

Web Hosting
Web Hosting

Gente di mare, contro gente di città. Periferia della capitale contro centro storico o giù di lì. Ostia Mare-Trastevere è un derby di Roma che al suo interno ha tantissime sfaccettature e storie. E che inspiegabilmente passa in secondo piano in una città spaccata in due tra i tifosi della Roma e della Lazio.  

Derby di Roma, a centrocampo la squadra del Trastevere

Derby di Roma: le culle di Totti e di De Rossi 

L’Ostia Mare è il club dove è nato calcisticamente Daniele De Rossi, ex capitano e bandiera della Roma che in carriera ha giocato decine e decine di derby di Roma all’Olimpico. Il club è stato fondato nel 1945. Ha uno stadio da 1.000 posti che si chiama Anco Marzio: l’anno scorso poteva salire in Serie C tramite ripescaggio, ma la proprietà ha deciso di non salire anche perché avrebbe dovuto giocare fuori dai confini di Ostia. Nel X municipio ci sono diverse società (vedi per esempio la Pescatori Ostia), ma l’Ostia Mare è quella con una maggiore storia di successi in questa zona di Roma abitata da circa 90.000 persone. Da 9 anni consecutivi milita in Serie D.

Il Trastevere è un’altra bella realtà. E’ il club dove è nato calcisticamente Francesco Totti, l’ottavo re di Roma (anche se all’epoca si chiamava Smit Trastevere). La proprietà ha investito molto considerando che nel Rione c’è uno shop ufficiale del Trastevere e il suo stadio è un piccolo gioiello incastonato dentro Villa Pamphili, tra parentesi il posto dove è nato il calcio nella capitale. Storia nella storia: sulla panchina siede Sergio Pirozzi. Era il sindaco di Amatrice quando il terremoto si abbatté sul piccolo paesino in provincia di Rieti. Lasciò l’incarico di allenatore immediatamente, ma da qualche mese, a distanza di anni, è tornato in sella.  

L’ultima sfida tra Ostia Mare e Trastevere  

Per la cronaca oggi è andato in scena il derby di Roma Ostia Mare-Trastevere, lì a due passi dal mare. Ha vinto il Trastevere di misura: 1-2 il risultato finale per la banda di Pirozzi. Crescenzo ha sbloccato il derby di Roma, nella ripresa raddoppio di Bertoldi, mentre l’Ostia Mare ha segnato in pieno recupero il gol della bandiera con Carta.   

Rispondi