lunedì 24 Giugno 2024

Cantine Aperte, pronta la nuova edizione della festa dell’enoturismo

La manifestazione ha come suoi pilastri portanti la valorizzazione dei vini del territorio e delle produzioni locali, contatto con la natura, passione per l'ospitalità e piacere della condivisione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Pronta a prendere il via la nuova edizione di Cantine Aperte, la festa dell’enoturismo. Il 25 e il 26 maggio, infatti, l’evento principe del Movimento turismo del vino (Mtv) unirà centinaia di produttori e migliaia di appassionati in ogni angolo d’Italia.

La manifestazione ha come suoi pilastri portanti la valorizzazione dei vini del territorio e delle produzioni locali, contatto con la natura, passione per l’ospitalità e piacere della condivisione. 

Cantine Aperte, scoprire i luoghi del vino

«Come ogni anno è una grande emozione dare il via a Cantine Aperte, lo storico evento che, dalla nascita della nostra Associazione, accompagna gli enoturisti alla scoperta dei luoghi del vino italiani» ha commentato il presidente di Mtv, Nicola D’Auria.

Inoltre, ha aggiunto, «vedere sempre più persone curiose e appassionate che si approcciano al vino partendo dalla conoscenza del territorio e dal racconto dei produttori è per noi una grande soddisfazione, visto che da sempre il Movimento turismo del Vino si impegna a divulgare un’esperienza in cantina che è molto più della sola degustazione». 

Il programma della 31a edizione

Anche questa edizione di Cantine Aperte sarà «all’insegna del bere bene, per sostenere il consumo responsabile e consapevole del vino, coniugando il piacere della degustazione ad attività storico-culturali e naturalistiche». Le due giornate prevedono un programma ricco di attività: degustazioni di prodotti del territorio, laboratori didattici, pic-nic, pranzi e aperitivi al tramonto, visite nei borghi, trekking ed escursioni, mostre, spettacoli e performance musicali.

Vino e pane toscano

La manifestazione Cantine Aperte, presente in tutte le regioni torna anche in Toscana. E in questa edizione “l’ospite” è la cultura del pane, con dimostrazioni di panificazione, degustazioni e racconti su un prodotto gastronomico che, così come il vino, rappresenta la toscanità. 

«Il pane è il simbolo della vita e il vino in questo senso è l’alter ego del pane, la storia lega questi due concetti attraverso la condivisione e il pane toscano è unico nel suo genere e ha una tradizione e una memoria storica importantissime, che assieme al vino esaltano la cultura enogastronomica della nostra Regione, contraddistinta da sempre dalla qualità» ha spiegato la presidente del Movimento turismo del vino (Mtv) Toscana, Violante Gardini Cinelli Colombini.

E ha aggiunto che per l’edizione 2024 ci sarà una partnership «con il Consorzio di tutela del Pane Toscano Dop che fornirà il pane alle nostre Cantine, ma anche dei veri e propri ambasciatori che racconteranno l’arte della panificazione».

cantine aperte e pane toscano
(foto da www.panetoscanodop.it)

Il Pane Toscano Dop è un prodotto che segue un rigido disciplinare di produzione che contempla materie prime e lavorazioni esclusivamente nel territorio della Toscana. Una prima testimonianza scritta sulla produzione di pane sciocco, cioè senza sale, viene fornita già nel Cinquecento da Pietro Andrea Mattioli.

Articolo aggiornato in data 20 Maggio 2024
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)