lunedì 24 Giugno 2024

Museo del fumetto, presto a Lucca una mostra permanente

Realizzare una mostra permanente sulla Nona Arte nella città che è considerata la “Capitale” è anche un modo per riconoscere, oggi, l’importanza dei comics. Si tratta, infatti, di un settore in forte espansione

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Una mostra del fumetto in un museo dedicato. È questa la proposta avanzata dal ministro della Cultura, Giuliano Sangiuliano, in occasione della visita all’ultima edizione di Lucca Comics & Games. La cittadina toscana, grazie alla sua fiera di rilevanza internazionale, è ormai considerata la casa del fumetto in Italia. Da qui la proposta di un’esposizione permanente dedicata alla Nona Arte.

Il progetto che, per la sua realizzazione, si avvarrà di fondi stanziati dal ministero, prevede la riqualificazione dell’ex Manifattura Tabacchi dove realizzare una mostra permanente. In realtà, la città di Lucca avrebbe già un museo del fumetto, ma la struttura è stata chiusa alcuni anni fa e la sua riapertura, attualmente, è prevista in data da destinarsi.

Museo del fumetto, dove sorgerà la struttura

Per quel che riguarda il nuovo museo del fumetto, il ministro Sangiuliano ha spiegato: «C’è un importante investimento, per il momento di 2 milioni di euro, sulla linea dei grandi progetti da parte del ministero della Cultura. Noi vogliamo dare un aiuto forte, condiviso, al Comune per creare un Museo permanente del Fumetto che possa essere un’attrattiva di questa città che già si sta connotando bene in questo ambito. Laddove occorreranno altre risorse cercheremo di essere vicini all’amministrazione comunale». 

Il sostegno delle istituzioni è pieno e si lavora affinché la nuova struttura veda presto la luce. La nuova casa dei comics a Lucca, inoltre, prevede anche il recupero di una ex struttura industriale in piazza San Romano. «Mi pare un bel progetto – ha aggiunto  il ministro della Cultura – che vuole restituire l’ex Manifattura Tabacchi alla città, farne uno spazio vitale, soprattutto per i giovani, e farne uno spazio di condivisione di cultura per tutti quanti».

Riconoscimento a un settore in forte espansione

Realizzare un museo del fumetto nella città che ne è la “Capitale” è anche un modo per riconoscere, oggi, l’importanza dei comics. Si tratta, infatti, di un settore in forte espansione come evidenzia l’analisi dell’Associazioni Italiana Editori, realizzata in collaborazione con Lucca Crea e presentata nel corso di Lucca Comics & Games 2023. Osservando i lettori di fumetti, nel 2022 il numero si attesta su 10.200.000, pari al 23 per cento della popolazione tra i 15 e i 17 anni. Un aumento di 5 punti percentuali se si pensa che nel 2021 erano il 18 per cento. Le fumetterie sono aumentate del 28,5 per cento rispetto alle librerie tradizionali (8,6 per cento) e agli altri canali come e-commerce e supermercati.

Il 2022 ha visto anche crescere gli introiti derivati dalla vendita di fumetti nuovi con un fatturato di di 71,2 milioni di euro (+ 28,5 per cento rispetto al 2021). Aggiungendo i 107,9 milioni di euro (+ 8,6 per cento dal 2021) di fumetti venduti nei canali trade, la cifra finale (da cui sono escluse le edicole) arriva a 179,1 milioni di euro. Una crescita media del 15,7 per cento rispetto al 2021.

Tuttavia, nei primi nove mesi del 2023 rallentano le vendite con un calo del 13,4 per cento nei canali trade (librerie tradizionali, e-commerce e supermercati) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Infine, lo studio si concentra anche su chi sono i lettori di fumetti. Nell’84 per cento dei casi, i lettori di comics apprezzano anche romanzi e saggi, nel 47 per cento dei casi sono anche lettori di e-book, nel 40 per cento ascoltatori di podcast e nel 19 per cento di audiolibri.

Articolo aggiornato in data 7 Novembre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)