lunedì 24 Giugno 2024

Museo archeologico di Centuripe, la struttura riapre dopo dieci anni

Ampliata la collezione esposta, che racconta la storia millenaria della città, le cui origini sono nel Neolitico e che vanta una stagione di particolare importanza storico-artistica nell’epoca imperiale romana

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Riapre interamente al pubblico, dopo dieci anni, il Museo archeologico di Centuripe, nell’Ennese. Sono, infatti, terminati i lavori di ristrutturazione che hanno permesso di mettere in sicurezza due piani della struttura.

Ampliata anche la collezione esposta, che racconta la storia millenaria della città dell’entroterra siciliano, le cui origini sono nel Neolitico e che vanta una stagione di particolare importanza storico-artistica nell’epoca imperiale romana.

Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione tra l’assessorato regionale dei Beni culturali, il Parco archeologico di Catania e della Valle dell’Aci (di cui il Museo fa parte) e il Comune.

Museo archeologico di Centuripe, opere esposte

Il Museo archeologico di Centuripe presenta la storia della città dagli inizi alla distruzione medievale. La struttura ospita una collezione comunale (esposta nella vecchia sede sin dagli anni ’20) e i materiali dagli scavi condotti a Centuripe dal 1968. Il nuovo allestimento si arricchisce dei materiali provenienti dagli scavi più recenti ed anche di molti reperti provenienti da vecchi scavi, prima non esposti per motivi di spazio.

Ora, oltre alla bellissima Testa di Augusto, in prestito a Centuripe dal Museo Paolo Orsi di Siracusa fino al 2026 e considerata dagli storici il più bel ritratto ritrovato in Sicilia dell’imperatore, saranno esposti anche i busti di due suoi familiari. Inoltre, i visitatori potranno ammirare anche altri numerosi pezzi di epoca romana, del I e del II secolo dopo Cristo, provenienti dai depositi del Museo, dove erano stati conservati per mancanza di spazio nei luoghi dell’allestimento. 

museo archeologico di centuripe, testa di augusto
Testa di Augusto esposta al Museo archeologico di Centuripe

Altri reperti e informazioni

Ad arricchire la collezione anche alcuni tipici esemplari di vasi centuripini, una produzione di ceramica propria della città siciliana, caratterizzati dai decori in rilievo con pittura policroma in cui prevalgono le sfumature del giallo e del rosa. 

Il Museo sarà aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 19. Il costo del biglietto è di 2 euro. 

Articolo aggiornato in data 10 Giugno 2024
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Autrici a confronto, un incontro sulla violenza di genere

Tre libri con un unico filo conduttore, quello della violenza di genere e degli spunti per contrastarla. Questi i temi che hanno caratterizzato la rassegna Autrici a confronto, un incontro organizzato dall’On. Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)