Web Hosting

Palazzo Albornoz, Cesena festeggia il 2 giugno fra arte e storia

In occasione della Festa della Repubblica il Comune insieme all’Associazione Auser Cultura organizza una visita guidata al palazzo storico della città, oggi sede del Municipio. L’evento è gratuito e su prenotazione

Palazzo Albornoz, salone
Il salone di Palazzo Albornoz

Cesena vuole celebrare la Festa della Repubblica all’insegna della cultura. L’iniziativa prevede, infatti, una visita guidata di Palazzo Albornoz. Una passeggiata alla scoperta della storia e dell’arte del complesso principalmente edificato per volontà del cardinale Albornoz e che durante l’età malatestiana è stato sede della corte e, successivamente, del governatore pontificio.

Web Hosting
Web Hosting

Quindi, in occasione della Festa della Repubblica, che si celebra mercoledì 2 giugno, l’Associazione Auser Cultura, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, propone un tour tra le sale di Palazzo Albornoz. Si tratta di un edificio storico della città e sede del Comune di Cesena.

Palazzo Albornoz, dettaglio del salone
Un dettaglio del salone di Palazzo Albornoz

Palazzo Albornoz – Cosa vedere

L’edificio di Palazzo Albornoz risale alla metà del 1300. All’interno custodisce una serie di affreschi e arredi del ‘700. Nella sua costruzione sono state inglobate due strutture di epoche precedenti, il Palatium Vetus e il Palatium Novum. 

La visita, della durata di circa 90 minuti, consentirà ai cesenati e a tutti coloro che vi prenderanno parte di approfondire la propria conoscenza sul loggiato che si affaccia su Piazza del Popolo, l’atrio, lo scalone monumentale, il salone del piano nobile. Inoltre, le sale Nera, Mario Bocchini, Ex Giunta e degli Specchi.

Alcune informazioni

La partecipazione alla visita guidata di Palazzo Albornoz è gratuita. È possibile prenotare contattando l’Ufficio Turistico IAT Cesena (piazza del Popolo) allo 0547/356327. In alternativa, si può inviare una email all’indirizzo [email protected] Il ritrovo è previsto alle ore 10 del 2 giugno sotto il Loggiato, davanti all’ingresso principale del Municipio.

Rispondi