L’Intrepida 2023, la gara su bici d’epoca si svolgerà ad Anghiari

Le strade che il 29 giugno del 1440 furono teatro della Battaglia di Anghiari ospiteranno per l’11ª volta la pedalata su bici d’epoca. Le iscrizioni hanno già superato quota 500, a conferma della voglia di condividere la passione per il ciclismo

Tempo di lettura stimato: 7 minuti

La “Sala dei Grandi” della Provincia di Arezzo, ha ospitato la presentazione de L’Intrepida 2023, la cicloturistica non agonistica su bici d’epoca in programma domenica 15 ottobre ad Anghiari, uno dei Borghi più belli d’Italia. Tante novità e iniziative previste per questa edizione, a cominciare dal Gs Fratres Dynamis Bike per le quattro giornate che animeranno l’edizione numero 11 della manifestazione, a partire da giovedì 12 ottobre.

Alla presentazione hanno partecipato tra gli altri il sindaco di Anghiari e presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri, i membri del Comitato Direttivo “capitanato” dal presidente Fabrizio Graziotti, i rappresentanti di sponsor e associazioni coinvolte e l’ex ciclista professionista Eros Capecchi, amico de L’Intrepida e già testimonial nel 2022 dei Valori della Carta Etica dello Sport. 

Le strade che il 29 giugno del 1440 furono teatro della Battaglia di Anghiari ospiteranno per l’11ª volta la pedalata su bici d’epoca. Le iscrizioni hanno già superato quota 500, a conferma della voglia di condividere la passione per il ciclismo, scoprendo affascinanti strade bianche (il 40 per cento), paesaggi meravigliosi e gustando le eccellenze die ristori. L’Intrepida ha più volte superato i 1000 partecipanti diventando la seconda ciclostorica in Italia. Per iscriversi consultare il sito lintrepida.it.

L’Intrepida 2023, i percorsi della nuova edizione

I percorsi de L’Intrepida 2023 saranno come sempre 3: corto da 42 km, lungo da 85 km e intrepido da 120 km. Tracciati che permetteranno ai ciclisti di pedalare in un luogo che profuma di storia, caratterizzato dai gustosi ristori collocati in alcuni degli scorci più affascinanti della Valtiberina: Antica Pieve di Micciano, Ponte alla Piera, Castello di Galbino, Castello di Sorci, Felcino Nero, Cagnano, Lippiano, Citerna. In questi splendidi luoghi gli “intrepidi” potranno rifocillarsi e gustare tante prelibatezze: dai crostini toscani ai dolci e alla polenta, senza dimenticare vino e vinsanto. 

Un tuffo nel passato

Lo start della gara sarà domenica 15 ottobre alle 8:45 da Piazza Baldaccio, sulle note dell’Inno Nazionale Italiano suonato dalla Banda della Filarmonica P. Mascagni di Anghiari e sarà per tutti i presenti un susseguirsi di emozioni. «Siamo pronti per vivere ancora una volta la magica atmosfera che ogni anno caratterizza L’Intrepida – ha sottolineato il presidente Fabrizio Graziotti – e non vediamo l’ora di trascorrere questi quattro giorni di festa assieme alle tante amiche e ai tanti amici che ci raggiungeranno da ogni parte d’Italia».

Inoltre, ha aggiunto, «il momento più intenso sarà domenica 15 ottobre quando 1000 bici e 2000 ruote partiranno all’unisono da Piazza Baldaccio regalandoci indescrivibili sensazioni: i colori delle maglie di un tempo, il rumore delle ruote e i sorrisi dei partecipanti. Il via di una nuova avventura che porterà gli intrepidi a pedalare sulle strade bianche e ad assaporare i gusti dei nostri ristori. Un tuffo nel passato pensando soltanto a divertirsi e condividere in amicizia una passione. Grazie a istituzioni, sponsor, associazioni, volontari e ai componenti del GS Fratres Dynamis Bike perché è con l’impegno di tutti che L’Intrepida è così bella».

Una manifestazione di respiro nazionale

La partenza de L’Intrepida 2023 come anticipato dal sindaco di Anghiari e presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri «vedrà al via i Sindaci dei 15 Comuni della Valtiberina Toscana e dell’Alta Valle del Tevere che stanno portando avanti il progetto Valtiberina Capitale Italiana della Cultura 2026. L’Intrepida, grazie alla passione e all’impegno del Comitato Organizzatore, è ormai diventata una manifestazione di respiro nazionale, che mette in evidenza vari aspetti di eccellenza del nostro territorio, dallo sport alla bellezza dei paesaggi, ma anche cultura, storia, tradizione gastronomica, senza dimentica l’attenzione per le nuove generazioni, i valori di amicizia e di accoglienza, la collaborazione tra tante associazioni, il turismo. L’Intrepida porta prestigio ad Anghiari, alla Valtiberina e a tutta la Provincia di Arezzo». 

Cosa serve per partecipare a L’Intrepida 2023

L’Intrepida è aperta per il percorso lungo e intrepido soltanto ai ciclisti muniti di tessera in regola o di certificato medico per attività sportiva agonistica per ciclismo come previsto dal regolamento, mentre per il percorso corto (da 42 km) è sufficiente il certificato medico per attività sportiva non agonistica. Tutti i ciclisti dovranno presentarsi con bici costruita prima del 1987 (telaio in acciaio, leve del cambio sul tubo obliquo del telaio, pedali muniti di fermapiedi, cinghietti e passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio) e abbigliamento consono. 

Le iniziative de L’Intrepida 2023

L’Intrepida si svolgerà domenica 15 ottobre, ma già a partire dal giovedì si svolgeranno tutta una serie di iniziative e incontri che coinvolgeranno i tanti appassionati di ciclismo che decideranno di partecipare. 

Giovedì 12 ottobre

Le iniziative scatteranno già giovedì 12 con i due appuntamenti riservati ai giovani e in programma al Teatro di Anghiari: la mattina l’incontro sulla Carta Etica dello Sport con gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado di Anghiari e Monterchi in collaborazione con l’Istituto Comprensivo, Fondazione Progetto Valtiberina, Comuni di Anghiari e Monterchi e Teatro di Anghiari e alla presenza di un testimonial d’eccezione, Fred Morini ex ciclista professionista, oggi componente dello staff della Nazionale Italiana di ciclismo. 

La sera poi a partire dalle ore 21:00 un altro appuntamento riservato alle nuove generazioni con la presentazione del libro in cui sono inseriti tutti i testi raccolti negli anni all’interno de “La bici mi racconta” e del nuovo progetto riservato agli studenti delle classi III della Scuola Secondaria di Primo Grado di Anghiari e Monterchi dal titolo “Prospettive Intrepide”. I progetti sono resi possibili grazie al sostegno della Fondazione Marco Gennaioli Onlus e alla sensibilità di Carla Masetti. 

Venerdì 13 ottobre

In Teatro anche “Aspettando L’Intrepida”, la classica serata in programma venerdì 13 ottobre alle 21:00, dedicata al ciclismo e alla sua storia organizzata in collaborazione con il Teatro di Anghiari, Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari. Saranno presenti ospiti illustri del panorama ciclistico. Tra gli altri: 

  • Gianni Bugno, Campione del Mondo nel 19991 e nel 1992, vincitore tra l’altro del Giro d’Italia 1990, della Milano-Sanremo sempre nel 1990 e del Giro delle Fiandre 1994; 
  • Giovanni Battaglin, vincitore nel 1981 di Vuelta di Spagna e Giro d’Italia. 

Le sorprese non sono finite perché ci saranno anche altri illustri ospiti, oltre a momenti dedicati allo sport del territorio! Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, con la possibilità di prenotarsi nel sito del Teatro di Anghiari. 

Sabato 14 ottobre

Sabato ecco la pedalata ciclo-gastronomica, le visite guidate alla scoperta delle eccellenze del territorio, i mercatini d’epoca, “La Bici mi racconta” (laboratori di scrittura per studenti della Scuola Primaria in collaborazione con la Libera Università dell’Autobiografia), la mostra di bici a Palazzo Pretorio di Moreno Bianchini, L’Intrepidina per bambini alle ore 14:00, la presentazione del libro di Gabrio Spapperi, la musica di Niki DJ, le iniziative di intrattenimento organizzate dai commercianti e lo stand gastronomico a cura dall’Associazione Pro-Anghiari (con brustichino, salsicce, castagne, vino) per gustare appieno il clima di festa. 

Domenica 15 ottobre

Finalmente, il giorno della gara vera e propria. Dalle ore 8:45, infatti, prenderà il via la pedalata de L’Intrepida 2023.  La domenica mattina per chi non pedala c’è la possibilità grazie al CAI Sezione di Sansepolcro di partecipare alla pedalata “A spasso con L’Intrepida”. Tutte le iniziative, le info, il regolamento, il dettaglio dei percorsi e il modulo per le iscrizioni su lintrepida.it.  Anche nel 2023 L’Intrepida ha l’onore di poter contare sul patrocinio de I Borghi più belli d’Italia. 

Domenica 15 ottobre il fascino della storia e quello del cicloturismo d’epoca si fonderanno in una sola grande manifestazione. “Prendi la tua vecchia bicicletta allora, vestiti senza tempo e pedala dentro la storia… Stavolta non bisogna essere soldati, ma intrepidi ciclisti”. 

Articolo aggiornato in data 8 Ottobre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online