venerdì 1 Marzo 2024
Home Autori Articoli di Redazione Stampa Italiana

Redazione Stampa Italiana

Redazione Stampa Italiana
555 ARTICOLI 0 Commenti
ceramiche ad alta entropia

Ceramiche ad alta entropia, nuovi materiali per ambienti estremi

Sviluppato un metodo computazionale per individuare rapidamente una nuova classe di materiali con eccezionali tolleranze termiche e meccaniche. Questi materiali, noti come ceramiche ad alta entropia, potrebbero costituire la base di batterie, catalizzatori e dispositivi elettronici resistenti a temperature di migliaia di gradi o a radiazioni intense
chicchi di caffè italiano

Caffè italiano: l’elenco aggiornato delle aziende made in Italy

Le aziende italiane di caffè hanno origini antiche. Che si perdono nella notte dei tempi. Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia ci sono tantissimi fornitori specializzati nel settore, che abbiamo raggruppato in un unico elenco dedicato al caffè italiano
turismo organizzato

Turismo organizzato, il 2024 vedrà una crescita del settore

Il 2024 parte con ottimismo per il settore del turismo organizzato, malgrado alcuni elementi persistenti di preoccupazione. L’indagine di Fto – Confcommercio, evidenzia come, su un campione di circa 200 operatori aderenti, il 45,3 per cento ritiene che l’anno in corso andrà meglio rispetto al 2023
mieloma multiplo

Mieloma multiplo, rischio più alto per pazienti obesi

Le persone affette da obesità potrebbero correre un rischio superiore al 70 per cento di sviluppare la gammopatia monoclonale di significato indeterminato (MGUS). Si tratta di una condizione benigna del sangue che pero' può precedere il mieloma multiplo, un tumore delle cellule di plasma
montagna sicura

Montagna sicura e Valle d’Aosta per monitorare rischio glaciale

L’assessorato delle Opere pubbliche, Territorio e Ambiente della Regione Valle d’Aosta comunica l’approvazione, da parte del Governo regionale su proposta dell’Assessore Davide Sapinet, di una nuova convenzione tra la Regione e la Fondazione “Montagna sicura - Montagne sûre”, per attività di ricerca e monitoraggio di situazioni di rischio glaciale sul territorio valdostano, per il periodo gennaio - dicembre 2024
materiali stratificati

Materiali “stratificati”, usare la luce per sondarne la struttura  

Ricercatori dell’Istituto nanoscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Modena (Cnr-Nano), in collaborazione con colleghi della Università Paris-Saclay, hanno dimostrato un metodo per rivelare differenze, altrimenti indistinguibili, nella struttura cristallina di materiali semiconduttori “stratificati”, cioè composti da strati atomici molto compatti, impilati
agriturismi

Agriturismi, riscoperta della natura: +2 per cento dal 2021

Da Bruxelles alle aree interne d’Italia servono politiche, strumenti e risorse che consentano davvero di mettere a terra interventi concreti e mirati a valorizzare il ruolo chiave degli agriturismi in ambito sociale, ambientale ed economico, soprattutto nelle zone rurali del Paese
neofobia alimentare

Neofobia alimentare, cosa è e tra chi è più diffusa 

Quando si parla di neofobia alimentare ci si riferisce alla tendenza che hanno i bambini di rifiutare cibi nuovi o sconosciuti. Una ricerca del Crea Alimentazione e Nutrizione ha valutato la relazione che intercorre tra questa tendenza e l’aderenza alla dieta mediterranea
agenzia dire, la protesta davanti la sede

Agenzia Dire, sit-in di protesta contro i licenziamenti

Giornalisti e esponenti del mondo politico si sono radunati questa mattina alle 11 sotto la sede dell’Agenzia Dire a Roma. Un sit-in di protesta, che ha visto una nutrita partecipazione, per chiedere il ritiro di 14 licenziamenti e 17 sospensioni dal lavoro, comunicate agli interessati nella tarda serata del 31 dicembre
arrivo della neve

Arrivo della neve, un “respiro” per le campagne italiane

L’arrivo della neve è una manna per le campagne colpite dalla siccità dopo un lungo periodo di caldo anomalo. Le alte temperature hanno provocato i primi segnali di deficit idrico che, accompagnati alla scarsità di neve in diversi settori dell’arco alpino e su gran parte della dorsale appenninica, hanno fatto scattare l’allarme