Torre Sant’Andrea, una famiglia si regala un bagno all’inizio dell’anno

Un bagno speciale per questa famiglia che, complice la bella giornata, ha inaugurato il nuovo anno dentro l’acqua cristallina del Salento, a pochi passi dai Faraglioni di Sant’Andrea. Un’opera d’arte della natura incastonata in un mare che è stato premiato più volte dalla “Bandiera Blu”

Caraibi? Maldive? Assolutamente no. C’è chi ha deciso di passare  i primi giorni dell’anno in spiaggia. Rigorosamente in costume. Forse anche per smaltire il cenone del 31 dicembre e il pranzo di Capodanno. Ci troviamo in Puglia, più precisamente a Torre Sant’Andrea, un antico villaggio di pescatori che si trova vicino a Melendugno.

Qui una famiglia ha trascorso la prima domenica dell’anno (2 gennaio) regalandosi un bagno fuori stagione. 

Torre Sant'Andrea, una famiglia si fa il bagno nell'acqua cristallina a inizio gennaio

Torre Sant’Andrea: un bagno in un’opera d’arte 

Un ritratto lontano anni luce dall’immaginario collettivo perché i primi giorni di gennaio, di solito, sono legati al freddo, alla neve, ai guanti e ai cappelli di lana.

Prima mamma e figlia, poi il papà con il figlio. Un bagno speciale per questa famiglia che, complice la bella giornata, ha inaugurato il nuovo anno dentro l’acqua cristallina del Salento, a pochi passi dai Faraglioni di Sant’Andrea. Un’opera d’arte della natura incastonata in un mare che è stato premiato più volte dalla “Bandiera Blu”.

In realtà, un po’ in tutto in tutta Italia (ma anche all’estero), il bagno è uno dei riti del Capodanno. A mare, ma non solo. A Roma è tradizionale il tuffo nel fiume Tevere. In Svizzera, invece, si va nelle gelide acque dei laghi per inseguire un’antica tradizione e dare il benvenuto al nuovo anno.  

Per dimenticare le ondate di Covid 

Al Sud e in particolare in Puglia, le temperature di inizio gennaio hanno permesso a diverse persone di andare in spiaggia per godersi una giornata di mare. Certo, non tutti hanno deciso di farsi un tuffo in mare durante l’ultimo weekend, ma qualche “temerario“ si è munito di costume e mascherina per iniziare il nuovo anno in maniera diversa. E decisamente più… fresca.   

Probabilmente anche per buttarsi alle spalle un periodo non facile. Perché le ondate di Covid – tra lockdown, isolamento, tamponi e limitazioni nelle relazioni sociali – hanno stravolto le nostre vite negli ultimi due anni. A Torre Sant’Andrea, come nel resto d’Italia e del mondo.