sabato 20 Aprile 2024

Stati generali del lavoro, per capire le nuove sfide dell’occupazione

L’evento, a cura del gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia a Montecitorio, si articolerà in tre sessioni in cui interverranno tre rappresentanti del governo. L’apertura e la chiusura dei lavori vedranno i discorsi del presidente del gruppo parlamentare Tommaso Foti e del presidente della commissione Lavoro Walter Rizzetto

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Una giornata dedicata al lavoro per immaginare il futuro del mondo dell’occupazione tra le sfide delle nuove tecnologie e il tema fondamentale della sicurezza. Saranno questi i temi principali degli “Stati generali del lavoro”, iniziativa che si svolgerà il prossimo 16 novembre alla Camera di Commercio di Roma.

L’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa presso la Camera dei Deputati. Hanno partecipato Marta Schifone, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Lavoro, Walter Rizzetto, presidente della Commissione Lavoro, e Tommaso Foti, presidente dei deputati di Fdi. 

«Sarà una giornata importante, ma bella – afferma l’On. Walter Rizzetto -. Nel senso che cercheremo di andare capire quelle che sono le trasformazioni all’interno di un mercato del lavoro che evidentemente sta cambiando. Cambia radicalmente sui temi della sicurezza sui luoghi di lavoro, sui temi del passaggio, ad esempio, fra reddito di cittadinanza a quelli che noi vogliamo creare in termini di posti di lavoro strutturali nel nostro Paese, seppur celebrando una mobilità all’interno dei luoghi di lavoro».

Stati generali del lavoro, il programma dell’evento

L’evento “Stati generali del lavoro” è a cura del gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia a Montecitorio e si articolerà in tre sessioni in cui interverranno tre rappresentanti del governo.

Si tratterà, ci spiega l’On. Marta Schifone, di «una giornata dedicata allo studio, all’elaborazione e anche alla sintesi e al racconto di quanto fatto quest’anno dalla Commissione Lavoro. Un lavoro parlamentare molto articolato e un lavoro in Commissione altrettanto impegnativo. Racconteremo quello che è stato fatto e faremo il punto con gli attori principali del mercato del lavoro». 

Attesa una grande partecipazione di addetti ai lavori del mondo dell’occupazione. Da rappresentanti dei sindacati ad Enti come Inps e Inail. Inoltre, i rappresentanti di molte aziende verranno a raccontare le loro storie e si confronteranno su temi attuali come, ad esempio, le intelligenze artificiali nel mercato del lavoro. Infine, conclude Schifane, la terza sessione «sarà dedicata alla salute e alla sicurezza sui posti di lavoro, un tema che ci sta particolarmente a cuore».

Intelligenza artificiale, risorsa o minaccia?

Tra i temi principali che verranno trattati nel corso degli Stati generali del lavoro ci sarà l’impatto nel prossimo futuro dell’intelligenza artificiale. Questa, infatti, sottolinea l’On. Rizzetto, «o sostituirà la nostra forza lavoro o invece dovremo cercare di guidarla cercando di migliorare la produttività delle nostre aziende. Penso che questo secondo punto sia molto importante. Oggi, non possiamo permetterci di perdere forza lavoro. Siamo invece obbligati a formare meglio la nostra forza lavoro anche attraverso l’applicazione dell’IA sui luoghi di lavoro proprio per parlare di temi di produttività e sicurezza. Questo penso sia un punto nodale».

La sicurezza sul lavoro

E proprio la sicurezza sarà uno dei concetti più importanti della giornata studio. Un tema da affrontare anche in altri contesti come quello delle scuole. «Qualche giorno fa – ricorda Walter Rizzetto – è stata votata la mia proposta di legge per l’insegnamento della sicurezza sui luoghi di lavoro, che sarà una materia insegnata in tute le scuole di ogni ordine e grado dal prossimo anno scolastico. Tutto questo, però, non basta.  Abbiamo bisogno, ad esempio,  anche della digitalizzazione o della stessa intelligenza artificiale da applicare proprio sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Ci serve perché oggi drammaticamente viviamo in un Paese dove muoiono 3 persone al giorno sul lavoro e questo è assolutamente inaccettabile».  

Articolo aggiornato in data 19 Dicembre 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)