sabato 18 Maggio 2024

Salone europeo della blue economy: il programma di Sealogy

A Sealogy una tre giorni ricca di interventi sulla blue economy, convegni, workshop e seminari tecnici per la sostenibilità della risorsa mare.

Sealogy è il salone europeo dedicato alla Blue Economy, un momento di incontro e sintesi sullo sviluppo sostenibile delle attività legate al mare. Al Ferrara Expo dal 16 al 18 novembre saranno presenti oltre 15 Paesi su scala internazionale per plenarie, seminari tecnici e laboratori a tema marittimo.

Sealogy è promosso dalla Commissione Europea, e per il 2022 verticalizzerà i propri focus di approfondimento intorno a tre tematiche principali: Pesca e acquacoltura, Trasporti marittimi e infrastrutture, Energie rinnovabili e marine. Sarà dunque il mare il protagonista assoluto degli appuntamenti in programma, che sarà valorizzato anche attraverso aree espositive, dimostrazioni, laboratori e show cooking.

LEGGI ANCHE: Sealogy, la casa della Blue Economy

Il 16 di novembre alle ore 9.30 la seconda edizione del Salone europeo della Blue Economy partirà con una cerimonia inaugurale al padiglione 3 che vedrà l’apertura dei lavori da parte di Andrea Moretti – Presidente Ferrara Expo – e del Sindaco di Ferrara, Alan Fabbri.

Interverranno poi, quali esperti del settore, Andrea Strachinescu – Capo Unità Innovazione Marittima, Conoscenza e Investimenti Marittimi presso la Commissione Europea, Direzione generale per gli Affari marittimi e pesca. Sono invitati Riccardo Rigillo – Direttore generale della Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura al Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali – e Alessio Mammi – Assessore all’Agricoltura e Agroalimentare, Caccia e Pesca Regione Emilia-Romagna.

Salone europeo della Blue economy: il programma

  • Il 16 novembre dalle ore 10.30 alle ore 13.30 presso la Sala Levante si parlerà di “Evoluzione del mondo mare: dal trasporto, alla pesca, alla gestione energetica – un panorama in costante evoluzione” con l’intervento di Andrea Strachinescu di DG MARE e Virginijus Sinkevičius – European Commissioner for Environment, Oceans and Fisheries – su innovazione, competenze e blue jobs, ocean literacy. Maurizio Ferla – Responsabile Centro Nazionale per la caratterizzazione ambientale e la protezione della fascia costiera, la climatologia marina e l’oceanografia operativa, ISPRA – fornirà un’overview del marcato su cui poi interverranno Enti e Associazioni di riferimento, tra cui MIPAAF, Regione Emilia-Romagna e il Comune di Ferrara nella persona di Alessandro Balboni – Assessore ai Rapporti Unife, Ambiente, Tutela degli animali, Progetti Europei, Processi di Partecipazione.
  • Il 17 novembre sempre in Sala Levante dalle ore 9.30 alle ore 13.30 si parlerà di “Affari marittimi: le prossime opportunità di finanziamento. Il giusto approccio per ottenere finanziamenti e una rassegna dettagliata delle principali opportunità di finanziamento per la pesca, l’energia e i trasporti”.  Per l’occasione interverranno Andrea Gallo – editore e socio fondatore di Fasi.biz – insieme al suo Caporedattore Angela Lamboglia, Kontoudakis della Direzione Generale di DG MARE, Francesca Biondo – Direttore Generale Federpesca – Massimo Bellavista di Legacoop Agroalimentare ed è invitato Matteo Fornasini – Assessore al Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo del Comune di Ferrara.

Sempre il 17 novembre dalle ore 14.30 alle ore 18.00 la plenaria in Sala Levante sarà dedicata a “Logistica marittima, limiti e opportunità” Con Daniele Testi – Presidente di SOS LOGistica.

Blue economy: incontri e nuove opportunità

Il salone di Ferrara vedrà il susseguirsi di seminari tecnici legati a realtà di successo nella Blue Economy del Medio e Alto Adriatico. Non solo, anche per quest’anno si terrà il B2Blue: un evento di intermediazione promosso da Promos Italia – della Camera di Commercio di Ravenna, facente parte del consorzio Simpler e collaboratore di Enterprise Europe Network (il più grande network europeo a sostegno dell’innovazione, dell’internazionalizzazione e della competitività delle imprese, operando in oltre 60 paesi) – volto a incoraggiare nuove partnership commerciali e tecnologiche tra aziende, cluster, centri di ricerca, agenzie e università sulla Blue Economy. Si svolgerà parallelamente a Sealogy lungo tutti i tre giorni di manifestazione e vedrà il coinvolgimento diretto di tutti i visitatori che hanno interesse nell’ampliare il proprio network.

Sealogy: l’elenco degli espositori

“Il Salone europeo della Blue Economy si riconferma il luogo di incontro e confronto per la Blue Economy, per tutti gli attori della filiera ittica che possono così condividere il proprio know-how e sviluppare nuove opportunità di business attraverso innovazione e sostenibilità” commenta Andrea Moretti – Presidente di Ferrara Expo “Il concetto di community e le potenzialità che questa tipologia di aggregazione definisce, è il punto di forza di Sealogy che rappresenta una fucina di idee e di valori volti a sensibilizzare le direttive di gestione europea”.

Per maggiori informazioni sui convegni si può consultare il sito della manifestazione o scrivere all’indirizzo mail dedicato.

Articolo aggiornato in data 8 Novembre 2022
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)