giovedì 25 Luglio 2024

Grandi elettrodomestici, proposta di legge per incentivare l’acquisto

Il testo riguarda un incentivo importante per le famiglie, che decidano di sostituire frigoriferi, lavatrici o lavastoviglie obsolete con apparecchi più efficienti

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Una proposta di legge finalizzata all’erogazione di incentivi per l’acquisto di grandi elettrodomestici a elevata efficienza energetica, con contestuale riciclo degli apparecchi obsoleti. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei Deputati.

La proposta di legge n. 855 del 2 febbraio 2023, di iniziativa della Lega, è stata ora incardinata presso la commissione Attività produttive. Presenti a illustrare l’iniziativa l’On. Alberto Gusmeroli, Paolo Lioy, presidenti di APPLia Italia, Davide Rossi, Direttore generale Aires Italia, Carlo De Masi, Presidente nazionale Adiconsum, Furio Truzzi, Presidente nazionale Assoutenti e Dario Giordano, Unione Difesa Consumatori.

Grandi elettrodomestici, perché cambiarli

Nel corso della conferenza stampa è stato ricordata l’importanza della transizione energetica. Un tema attuale che, ricorda l’On. Gusmeroli, deve anche «essere sostenibile dal punto di vista economico e sociale». Il progetto di legge punta alla sostituzione dei tre grandi elettrodomestici utilizzati dalle famiglie. Quindi frigorifero, lavatrice e lavastoviglie. Si tratta di una misura volta anche a sostenere il made in Italy perché la maggior parte degli elettrodomestici o sono italiani opere i pezzi, di cui sono composti gli elettrodomestici stranieri, sono realizzati da aziende italiane.

Inoltre, il vantaggio dall’avere un elettrodomestico nuovo non è solo economico (grazie all’incentivo). Ci sarebbero anche benefici per l’ambiente. Come ricorda il presidente di APPLia (associazione dei produttori di elettrodomestici), oggi un elettrodomestico nuovo consuma il 60 per cento in meno rispetto a un modello di una decina di anni fa. E attualmente, la media dei grandi elettrodomestici nelle case degli italiani è di 12 anni di utilizzo. Un tempo che sale se si considerano soltanto i frigoriferi.

La proposta di legge

Vediamo quindi i dettagli della proposta di legge. Come ci spiega l’On. Gusmeroli, «si aiutano le famiglie col caro bollette facendo risparmiare dal 25 al 30 per cento se cambiano uno dei tre elettrodomestici di base: frigorifero, lavatrice e lavapiatti. Dall’altro lato si aiuta l’economia dell’industria di produzione degli elettrodomestici che è leader in Europa, perché oltre all’Italia c’è solo la Germania, ma l’industria della componentistica produce anche per l’industria tedesca quindi è tutto lavoro che aiuta l’industria e l’occupazione». 

Inoltre, un punto importante riguarda l’economia circolare dato che i vecchi elettrodomestici vengono riciclati. «Il 95 per cento dei vecchi elettrodomestici – ricorda Gusmeroli – si possono recuperare. Quindi famiglie che risparmiano, industria della produzione che lavora e industria dell’economia circolare che lavora». 

L’incentivo di cui si parla nel testo è «del 30 per cento fino a un massimo di 200 euro a elettrodomestico, per chi ha un Isee fino a 25mila, ma nell’ambito del cammino della proposta di legge si può tranquillamente variare. Si riduce della metà per chi ha un Isee più alto, ma il risparmio è costante nel tempo. Cioè questo 25-30 per cento che si risparmia cambiando i grandi elettrodomestici dura nel tempo fino a quando si cambierà nuovamente l’elettrodomestico». Quindi, conclude, una proposta di legge «con ricadute benefiche a cascata sul risparmio delle famiglie, sulla crescita economica e la tutela dell’ambiente».

© Stampa Italiana - Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Consigliati per te

Nuovi ingressi in Anica Academy Ets: Fondazione Eos e Labs di Fapav

Il CdA di Fondazione Anica Academy ETS, presieduto da Francesco Rutelli, ha approvato all'unanimità l’ingresso di altre due realtà che costituiscono un fiore all’occhiello del settore cinema e audiovisivo: Fondazione EOS - Edison Orizzonte Sociale ETS e LABS - Learn Antipiracy Best Skills di Fapav

Script in Progress, Anica Academy Ets annuncia il lancio del bando per la seconda edizione

Anica Academy ETS propone ai giovani sceneggiatori Script in Progress, un workshop intensivo focalizzato sul processo di sviluppo e sulla comunicazione di idee originali per il cinema, con partenza il prossimo 17 Giugno 2024 per la durata di 4 mesi

Una fotografia dell’America Latina nell’ultimo libro di Giorgio Malfatti

Presentare una fotografia dell’America Latina con un focus su tre maroargomenti: democrazia, populismo e criminalità. Questo il contenuto dell’ultimo libro dell’ambasciatore Giorgio Malfatti presentato alla Camera dei Deputati

Violenza di genere: storie di donne e il loro coraggio

Le tante forme di violenza di genere, le dipendenze affettive e l’indipendenza economica della donna sono le tematiche che hanno caratterizzato il secondo incontro di “Autrici a confronto”

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)