Web Hosting
Esperienza Italia, logo dell'associazione
Il logo dell'associazione culturale Esperienza Italia

Fornire un aiuto concreto alle aziende italiane, sia nel nostro Paese che all’estero. È con questo obiettivo che nasce l’associazione culturale Esperienza Italia, per supportare le imprese italiane dando un sostegno sia sul territorio, sia a sbocchi commerciali con i mercati esteri. Già da tempo si attendeva la nascita dell’associazione, ritardata a causa dei problemi dovuti alla pandemia. Fino allo scorso 6 maggio, quando con l’attenuarsi della tensione del Covid e la ripresa alle porte, c’è stato il lancio ufficiale a Roma. 

Web Hosting
Web Hosting

I componenti del Consiglio Direttivo di Esperienza Italia sono sia politici di livello Nazionale che locale. Inoltre, dirigenti del mondo della cooperazione, del mondo bancario e grandi esperti di mercati esteri e di internazionalizzazione. La presentazione ufficiale avrà luogo, il prossimo 8 luglio, presso la sala Nassiriya del Senato della Repubblica. Prenderanno parte all’evento importanti rappresentanti di tutte le parti politiche, i sottosegretari di stato all’Agricoltura, Gianmarco Centinaio, e alla Difesa, Giorgio Mulè. Inoltre, anche il presidente della commissione Agricoltura in Senato, Gianpaolo Vallardi,  il Senatore Manuel Vescovi, membro della commissione esteri , l’onorevole Marco Di Maio, il Cav. Giuseppe Prete, insieme a importanti figure diplomatiche. 

Esperienza Italia, il presidente Andrea Torracca
Il presidente di Esperienza Italia, Andrea Torracca

 

Dare una visione alle aziende

Il presidente dell’associazione, Andrea Torracca, già Responsabile del Coordinamento Estero per Confesercenti per L’internazionalizzazione, spiega i motivi che hanno portato alla nascita di Esperienza Italia. «In un momento così complesso e delicato, penso sia necessario che le competenze e capacità vengano messe al servizio di tutti.  Questo presupposto è basilare  per  ritrovare e ritornare ad essere un grande Paese, dove  le nostre aziende torneranno forti e con la voglia di riavere una visione, non più solo una preoccupazione a risolvere le problematiche giornaliere»

La ricetta che vuole mettere in campo Esperienza Italia è molto semplice. Dall’aiutare le aziende nella ricerca di fondi su misura per le loro necessità imminenti al metterle in contatto fra loro per gli scambi commerciali e di servizi. Infine, per quelle più propense, un accompagnamento completo nei mercati esteri più fiorenti. Proprio per questo l’associazione ha già raggiunto un importante accordo con l’Ente Nazionale per il Microcredito e altri importanti partner per monitorare ed accedere ai fondi sulla nuova programmazione Europea Horizon.

Uno sguardo all’oriente

Inoltre, in ambito di internazionalizzazione, Esperienza Italia ha dato seguito ad un corposo sviluppo nel corridoio dell’estremo Oriente siglando accordi commerciali con Silk Road Group. Si tratta di una delle maggiori società di Sviluppo di aree commerciali Cinese. Con l’accordo è stato ottenuto uno spazio espositivo per i prodotti italiani di 2mila metri quadri nella Città di Nanchino. Quest’ultima, nel 2022, ospiterà l’Anno della Cultura e del Turismo e vedrà Esperienza Italia in prima fila come Hub per le aziende italiane.

Tuttavia, conclude il presidente Torracca,  «l’Asia non è solo la China». Sono infatti previsti altri accordi con altri importanti Paesi come Taiwan , Indonesia e Thailandia. 

Rispondi