Web Hosting

Bolletta elettrica, un Fondo sociale per evitare rincari

La soluzione, presentata da Adiconsum permetterebbe di evitare spese aggiuntive per famiglie e PMI già in difficoltà a causa della pandemia. Per questo motivo, l'associazione di consumatori protesta contro la possibilità di caricare sulla bolletta costi non attinenti ai consumi elettrici

Bolletta elettrica, possibile aumento

Una nuova tegola potrebbe cadere sulle teste degli italiani. Come denuncia Adiconsum, infatti, la bolletta elettrica dei consumatori potrebbe subire un rincaro. Aumento che andrebbe ad aggravare, denuncia l’associazione, le difficoltà di famiglie e PMI, già in condizioni di difficoltà per via dei problemi dovuti alla pandemia.

Web Hosting
Web Hosting

Ora, denuncia Carlo De Masi, presidente di Adiconsum, «con oltre 5 milioni di persone in povertà energetica nel nostro Paese, siamo preoccupati da alcuni emendamenti presentati e da proposte circolate in Parlamento che intenderebbero usare ancora una volta la bolletta della luce come bancomat dello Stato e degli Enti Locali».

lampadina elettrica

Famiglie in difficoltà

Secondo l’associazione consumatori, le varie proposte presentate nel tempo non sono state ascoltate. Così ora si rischia di vedere nuovi costi pesare sulle spalle degli italiani. Come afferma Pierpaola Pietrantozzi, Segretario nazionale Adiconsum, «l’incapacità delle Istituzioni di riscuotere le imposte non deve ricadere sui cittadini-consumatori  o sulle aziende del settore. Da tempo chiediamo una riforma strutturale della tariffa che ridisegni le diverse componenti e alleggerisca la bolletta, rendendola più trasparente con il trasferimento sulla fiscalità generale degli oneri generali di sistema non attinenti al comparto elettrico».

Troppi, infatti, sono oneri e accise improprie che gravano sulla bolletta. Costi che appesantiscono ancora di più le già precarie condizioni economiche di molte famiglie e di tante PMI. Inoltre, in questo modo, aumenta la povertà energetica con ripercussioni anche sugli operatori e sui lavoratori del settore.

Istituire un Fondo sociale

In conclusione, il presidente De Masi ricorda la possibile soluzione proposta da Adiconsum. L’associazione, spiega, «sollecita da tempo l’istituzione di un Fondo sociale, che in aggiunta al bonus automatico, potrebbe diventare uno strumento utile per salvaguardare tutte le Parti coinvolte nel settore e dare certezza di costi a tutti i cittadini-consumatori».

Rispondi