sabato 20 Aprile 2024

Bit 2024, l’entusiasmo di un settore in crescita

Primo marketplace del prodotto “Italia” nel mondo, Bit 2024 si conferma un evento rappresentativo per tutto il settore turistico, forte anche del suo format multi-target e del nutrito panel di convegni di “Bringing innovation into travel”

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Sarà la sede dell’Allianz MiCo nel cuore milanese di City Life, ad ospitare l’edizione di Bit 2024. La Borsa Internazionale del Turismo, giunta al suo 44mo appuntamento, aprirà le porte da domenica 4 a martedì 6 febbraio 2024.

Centro nevralgico europeo, Milano accoglie annualmente una media di oltre 10 milioni di turisti e più di 42milioni di passeggeri in transito presso i suoi tre aeroporti, Linate, Malpensa e Orio al Serio, secondo Assaeroporti. Per questo rappresenta la città più adatta ad ospitare BIT, il primo marketplace del prodotto “Italia” nel mondo, nonché l’unica fiera dedicata al turismo con un format multi-target, b2b e b2c.

Bit 2024, numeri e qualità in crescita 

Il format collaudato di BIT proseguirà anche nel 2024, sulla scia dell’ultima edizione molto soddisfacente che ha saputo superare, in termini di aspettative e numeri, gli appuntamenti precedenti. Con oltre 37mila visitatori da 111 Paesi e 1.032 espositori, italiani ed esteri, da 56 Paesi, la manifestazione ha riscontrato un valore aggiunto anche nell’alto livello qualitativo dei trade visitors oltre ad un pubblico di viaggiatori più giovane, dinamico e interessato. 

Grazie ad un ampio range di buyer selezionati e ad un attento turnover, la fiera ha dimostrato nuovamente di essere anche uno spazio indiscusso per attivare new business. Non è un caso, dunque, che un terzo dei visitatori fosse in mostra per la prima volta.

Un settore turistico in fermento

Il settore turistico è tornato a germogliare; secondo l’Istat, il “clima di fiducia” emerso tra le imprese del turismo è tornato ai livelli massimi, paragonabili al 2019.

Secondo il Travel Industry Trend Report, del Mastercard Economics Institute, la spesa per viaggi ed eventi di entertainment è cresciuta del 42 per cento in Europa tra gennaio e marzo 2023: l’Italia si posiziona al 4° posto per interesse nei turisti europei – dopo Regno Unito, Spagna e Stati Uniti – e la sesta per gli americani.

Non solo. Dall’indagine di Assoturismo-Confesercenti, realizzata dal Centro Studi Turistici di Firenze, nel trimestre estivo il sistema ricettivo italiano dovrebbe registrare 212,8 milioni di presenze, circa 12,5 milioni in più rispetto all’estate 2022 (+6,2 per cento). A trainare la crescita, ancora una volta, i turisti stranieri (+9,6 per cento). 

Ad incidere su questi dati, anche la ripresa dei viaggi aerei. Come segnalato da IATA – Annual General Meeting & World Air Transport Summit 2023, il trasporto aereo risulta un canale vincente: il traffico passeggeri ha già quasi del tutto recuperato i dati 2019 (livelli prossimi al 100 per cento) con aeroporti sempre più vivi e una filiera che genera di nuovo utile. “Con ricavi pari a 803 miliardi di dollari, quest’anno le compagnie aeree si divideranno 9,8 miliardi di dollari di profitto netto guadagnando in media 2,25 dollari per passeggero”, ha spiegato il Ceo di IATA, William Walsh.

Di fronte a questo rinnovato slancio, dunque, ritorna fondamentale aggiornarsi, confrontarsi e fare rete all’interno della filiera, per un ragionamento diffuso e condiviso, in termini di modernizzazione, sostenibilità ed esigenze dei viaggiatori.

bit 2024, edizione 2023 della fiera del turismo a Milano
Una foto dell’edizione 2023 di Bit-Borsa internazionale del turismo (immagine da bit.fieramilano.it)

Un’offerta completa per anticipare i tempi

La Borsa Internazionale del Turismo non è solo un marketplace per l’incontro fra domanda e offerta, ma uno spazio di condivisione fra persone orientato ad anticipare dati e tendenze, oltre che fornire strumenti di crescita professionale. Una mission perseguita di anno in anno per rispondere in tempo reale alle nuove esigenze dei viaggiatori e degli attori della filiera. 

Ciò che emerge oggi è una vacanza volta sempre più all’insegna della tecnologia digitale ma anche al raggiungimento del benessere personale, attraverso il wellness e l’enogastronomia, il tutto accompagnato da un tocco nostalgico, con ritorno alle radici ed impronta local. 

Il team di Bit sta raccogliendo queste novità, lavorando all’edizione 2024. Ad oggi sono già confermate le aree Leisure con le proposte delle destinazioni e degli operatori, con una rinnovata attenzione alle destinazione estere e all’internazionalizzazione, BeTech, per i servizi digitali e il MICE Village, interamente dedicato al business travel. È confermato anche il format Bringing Innovation Into Travel, il palinsesto di eventi organizzato: un ricco calendario di appuntamenti che spazieranno dagli incontri con grandi personaggi internazionali quelli più pratici, volti a fornire strumenti utili e aggiornati per sviluppare il business. 

Articolo aggiornato in data 29 Giugno 2023
© Stampa Italiana 2020-2024 | Riproduzione riservata
www.stampaitaliana.online

Giornali del Portogallo: l’elenco aggiornato

Dopo aver consultato il nostro elenco dei giornali italiani e avere visionato una o più testate giornalistiche presenti nelle nostre liste regionali, abbiamo pensato che poteva essere di tuo interesse anche una selezione dei giornali del Portogallo (jornais portugueses)