Coronavirus, il numero per info e segnalazioni in 3 lingue

E’ attivo 24 ore su 24. Inoltre, è completamente gratuito. Dall’altra parte della cornetta risponde uno staff composto da personale medico e infermieristico

527
Coronavirus Stampa Italiana sala quotidiano
Fonte: sito ufficiale ministero della Salute

Il ministero della Salute si mette a disposizione dei cittadini italiani e degli stranieri. Ha deciso di ascoltarli al telefono per dare informazioni sul Coronavirus, ma anche per registrare segnalazioni. Come? Potenziando le linee telefoniche a causa del il virus partito dalla Cina che sta facendo parlare il mondo intero, dagli Stati Uniti al Giappone, Italia compresa.  

Il numero di pubblica utilità da digitare è il 1500. E’ attivo 24 ore su 24. Inoltre, è completamente gratuito. Dall’altra parte della cornetta risponde uno staff composto da operatori che fanno parte del personale medico e infermieristico. Questi medici e infermieri sono stati appositamente formati per l’emergenza Coronavirus. 

Coronavirus
La schermata del sito del ministero della Salute

Servizio potenziato: si parla italiano, inglese e cinese

Di solito il numero di pubblica utilità 1500 serve ai cittadini per ottenere informazioni sanitarie circa le vaccinazioni e le liste d’attesa. Adesso il servizio è stato potenziato per rispondere a qualsiasi domanda degli italiani e degli stranieri sul virus che ha messo in ginocchio la città di Wuhan.     

«Gli operatori sanitari che prestano servizio presso la sala operativa del 1500 per rispondere alle domande dei cittadini hanno partecipato a uno specifico percorso formativo, a cui hanno partecipato anche i mediatori culturali addetti a dialogare con i cittadini cinesi che si rivolgeranno al servizio», si legge sul sito ufficiale del ministro della Salute. 

Traduzione: nella sala operativa del numero 1500 si parla in italiano, inglese e cinese. Il personale è pronto a chiarire qualsiasi aspetto ma anche a dare consigli sul tema Coronavirus. 

Domande e consigli     

Come si trasmette il Coronavirus? Esiste un vaccino? Cosa posso fare per proteggermi? Come si contrae questo virus? Quali sono i sintomi più comuni? Ecco qualche esempio di domanda che si può fare chiamando il numero 1500, messo a disposizione della comunità intera.    

Il ministero della Salute, in particolare, si è rivolto alle persone in Italia che nelle due settimane successive al ritorno dalla Cina hanno presentato sintomi respiratori (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie), chiedendo a questi soggetti, a scopo precauzionale, di contattare il numero telefonico gratuito del ministero della Salute 1500.